Italia e Turchia si neutralizzano a vicenda

Italia e Turchia si neutralizzano a vicenda

Juba Tawabi, Media 365, pubblicato martedì 4 giugno 2024 alle 23:11

Martedì sera le nazionali italiana e turca si sono affrontate in amichevole allo Stadio Renato Dallara di Bologna. Sotto gli occhi di un pubblico che sperava di brillare, le due squadre finiscono sullo 0-0, nonostante qualche raro sprazzo di animazione.

Il calcio d’inizio viene battuto dall’arbitro austriaco Sebastian Geschmer esattamente alle nove di sera e l’Italia passa in vantaggio. La partita è stata caratterizzata da violenti scontri in mezzo al campo nei primi minuti. Gli italiani hanno controllato un po’ la palla ma hanno avuto difficoltà a penetrare l’organizzata difesa turca.

Al 15′, la Turchia è stata più aggressiva in attacco, il che ha interrotto la strategia di trattenimento della palla dell’Italia. Tuttavia, approssimazioni tecniche da entrambe le parti impediscono alla partita di decollare davvero. Il rinvio pasticciato di Binder al 23′ dimostra la loro mancanza di precisione, ma gli italiani non riescono a sfruttare l’occasione.

Le occasioni sono rare, i portieri Vicario e Binder erano ancora poco richiesti prima della mezz’ora e poco prima dell’intervallo l’Italia ha avuto la prima vera occasione della partita. Un calcio d’angolo di Pellegrini trova la testa di Cristante, ma rimbalza sul palo turco. E’ l’unica vera emozione in un primo periodo deludente, segnato anche dalla partenza per infortunio del difensore turco Ozan Kabak.

Secondo periodo più vivace

Il secondo tempo riprende con più dinamismo. Al 52′ Demarco manda un cross a Retegui, che manda in porta il primo tiro della partita, e Binder ne prende possesso senza difficoltà. L’Italia mantiene la pressione, soprattutto con una sforbiciata acrobatica di Retegui al 60′, che finisce spettacolarmente fuori bersaglio.

READ  Barcellona: Aguero non è altro che una trappola, l'attaccante stella dei blaugrana è lui!

Türkiye risponde pochi minuti dopo, costringendo Vicario a una bella parata sul tiro di Demiral da calcio d’angolo. La partita diventa più equilibrata, ma nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento. Le occasioni nette sono rare e le difese rimangono solide.

Nonostante i pochi tentativi nel finale di gara, soprattutto da entrambe le parti, il risultato non cambia. L’arbitro ha fischiato la finale al 4′ del recupero, decretando il pareggio (0-0), che rispecchia la natura della partita: intenzioni ma poche realizzazioni. Türkiye parte con ulteriore preoccupazione dopo l’infortunio di Kabak, portato fuori in barella. Per quanto riguarda l’Italia, dovrà rivedere i propri piani offensivi nella speranza di ottenere maggiore efficienza nelle prossime partite. Un’amichevole che alla fine non ha mantenuto tutte le promesse, lasciando entrambe le squadre con la voglia di fare di più.

Nelle altre amichevoli l’Austria ha battuto la Serbia (2-1) grazie ai gol di Wimmer e Baumgartner. Il portoghese Bruno Fernandes, autore di una doppietta, non ha lasciato scampo alla Finlandia (4-2).

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *