Italia e Francia rafforzano la cooperazione nel settore della difesa

Italia e Francia rafforzano la cooperazione nel settore della difesa

Italia e Francia hanno firmato lunedì una lettera di intenti volta a gettare le basi di un polo industriale comune per rafforzare le loro capacità di difesa.

Italia e Francia hanno firmato lunedì una lettera di intenti volta a gettare le basi di un polo industriale comune per rafforzare le loro capacità di difesa, si legge in un comunicato stampa del Ministero della Difesa italiano. L'annuncio è stato dato al termine di un incontro in Corsica tra il ministro delle Forze Armate Sébastien Lecornu e il suo omologo italiano Guido Crosetto.

“È fondamentale riunire tutte le migliori tecnologie europee e creare centri sempre più solidi, perché avremo bisogno di investimenti importanti per stare al passo con gli sviluppi tecnologici”, ha affermato Guido Crosetto.

Sviluppare nuove piattaforme terrestri

Nel comunicato stampa del ministero si precisa che il programma mira a “rafforzare la cooperazione industriale e le capacità di difesa dell'Europa attraverso lo sviluppo congiunto di nuove piattaforme terrestri”.

Il conglomerato italiano Leonardo è già associato a Thales in due partnership, la società di servizi satellitari Telespazio e il produttore di apparecchiature spaziali Thales Alenia Space. Il ministro delle Forze Armate francese ha infatti ritenuto “naturale” che l'Italia potesse partecipare al programma “carri armati del futuro”.

I più letti

READ  Nabil Ammar: "Tunisia in prima linea per aiutare l'Italia a gestire il flusso dei migranti"

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *