Italia: donna si sveglia dopo 10 mesi in coma

Una donna italiana di 37 anni si è svegliata poche settimane fa dopo 10 mesi di coma.

Cristina Rosi ha avuto un infarto lo scorso luglio quando era incinta di sette mesi. Un cesareo è stato quindi eseguito d’urgenza per salvare la figlia.

“Mamma”, la sua prima parola

Ma la giovane ha subito un grave danno cerebrale che l’ha fatta precipitare in uno stato di incoscienza dal quale è finalmente uscita ad aprile.

Quando si è svegliata, ha detto suo marito, ha detto la parola “Mamma”. Anche sua madre era al suo fianco quando ha ripreso conoscenza.

“Non ce lo aspettavamo, è stata una vera gioia dopo tante sofferenze”, ha dichiarato al quotidiano il marito, Gabriele Succi. La nazione. Cristina Rosi è stata trasferita in una clinica in Austria per ricevere cure specialistiche durante la sua convalescenza.

“Lei è appena riconoscibile”

Per finanziare il suo trattamento e la sua riabilitazione, la sua famiglia ha lanciato una campagna di crowdfunding. Ad oggi sono stati raccolti più di 170.000 euro. Ora, Cristina “è appena riconoscibile”, ha detto il signor Succi, citato dai media. Arezzo News.

“È più rilassata. Gli hanno tolto la tracheostomia e con una pompa, ha detto, gli stanno dando medicine che dovrebbero aiutarlo a fare ulteriori progressi fisici. “

READ  Rome ePrix - Gara 2: Nissan lascia l'Italia con un piccolo punto in più

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *