Italia: 12mila permessi entro 3 anni per i lavoratori tunisini

Italia: 12mila permessi entro 3 anni per i lavoratori tunisini

Svilpo Lavoro Italia SpA e l’Agenzia Tunisina per l’Impiego (Aneti) hanno firmato presso la sede del Ministero del Lavoro e della Formazione Professionale un protocollo esecutivo “per dare attuazione all’accordo siglato lo scorso ottobre per favorire i flussi migratori legali tra Italia e Tunisia come risposta concreta alla crisi crisi migratoria”. Le esigenze dei due Paesi.

L'ambasciata italiana in Tunisia ha dichiarato di aver annunciato che i migranti avevano ottenuto un lavoro dignitoso e un salario giusto.

Il memorandum firmato il 23 ottobre 2023 in Tunisia prevede l'assegnazione di 12.000 permessi di soggiorno non stagionali, per un periodo di tre anni, ai lavoratori tunisini in Italia, ovvero circa 4.000 all'anno.

La riorganizzazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali restituisce al livello comunale i compiti di programmazione delle politiche del lavoro e di gestione dei relativi fondi comunitari, precedentemente affidati all'Anpal (Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro).

In questo contesto, il 1° marzo è stata creata Sviluppo Lavoro Italia Spa, una nuova struttura operativa del Ministero del Lavoro italiano, con l’obiettivo di svolgere un ruolo guida, chiaro e profondo nello sviluppo e nell’attuazione delle politiche attive nazionali e regionali. .

Baccalaureato Internazionale (con Ansamide).

READ  Più di 600 migranti dal Nord Africa arrivano sulle coste italiane

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *