Ipertensione? Non più di una tazza di caffè al giorno

attraverso placeante.com

Gli studi si susseguono sui benefici o sui danni del caffè. Il lato positivo è che il consumo di questa bevanda calda ridurrebbe il rischio di morte per i sopravvissuti all’infarto del miocardio, nonché per lo sviluppo del diabete e di alcuni tipi di cancro. Sul lato negativo, il caffè in grandi quantità aumenta la pressione sanguigna e aumenta l’ansia, le palpitazioni e i disturbi del sonno. Dati i danni alle persone a rischio, il team di Hiroyasu Iso presso il National Center for Global Health and Medicine di Tokyo, in Giappone, ha voluto valutare se i benefici si applicassero alle persone che avevano già la pressione alta.

Così i ricercatori hanno registrato il consumo di bevande calde e lo stato di salute di quasi 19.000 giapponesi dal Japan Collaborative Cancer Risk Assessment Study. Durante 19 anni di follow-up, sono stati documentati 842 decessi correlati a malattie cardiovascolari. Dopo aver analizzato i dati, gli scienziati hanno scoperto che bere due o più tazze di caffè (200 ml ciascuna) al giorno era associato a un duplice rischio di morte per malattie cardiovascolari nelle persone con pressione alta. D’altra parte, questo rischio non è aumentato in coloro che erano soddisfatti di una tazza al giorno. Stessa nota per il tè: questa bevanda non è stata collegata ad alcun aumento del rischio di malattie cardiovascolari in caso di ipertensione.

Come lo spieghiamo?

“Le persone con la pressione alta sono più sensibili agli effetti della caffeina”, hanno spiegato i ricercatori. I danni di questa molecola superano qualsiasi effetto protettivo. »

READ  The perfect steak? Researchers make lab-grown meat even better-tasting and marbled made to order

Per il tè, la presenza di polifenoli può spiegare perché questa bevanda non presenta gli stessi rischi del caffè. Infatti, la presenza di questo micronutriente antiossidante e antinfiammatorio ne ritarda l’assorbimento da parte dell’organismo. Senza contare che la stessa quantità di caffè ne contiene da 3 a 4 volte in più rispetto al tè.

Eid pasti: 5 consigli per ridurre gli eccessi…

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.