Ipertensione: cristallizzano il principale recettore per l’equilibrio cardiovascolare

Le malattie cardiovascolari rimangono una delle principali cause di morte nel mondo. Una delle cause principali di queste condizioni è la pressione alta. Sebbene esistano trattamenti per l’ipertensione, questi farmaci non sono privi di effetti collaterali e alcuni tipi di malattie sono resistenti al trattamento. Pertanto, è urgente la necessità di trattamenti più efficaci per curare le malattie associate all’ipertensione.

Una proteina chiave per l’equilibrio vascolare e cardiaco, il metabolismo dei lipidi e la prevenzione del cancro.

Tuttavia, per sviluppare nuovi trattamenti, biologi e farmacologi hanno bisogno di mappe più dettagliate dei meccanismi alla base della regolazione cardiovascolare. Questo recettore proteico e di membrana, noto come pGC-A, situato nella parte superiore delle cellule del cuore e dei vasi sanguigni, agisce come un regolatore, o in qualche modo come un termostato, regolando sensibilmente la pressione sanguigna del corpo per mantenere l’equilibrio antigenico necessario per Salute. Il recettore non solo funge da componente cellulare vitale per l’omeostasi vascolare e cardiaca, ma svolge anche un ruolo importante nel metabolismo dei lipidi e nello sviluppo o prevenzione del cancro.

lo studio Fornisce la prima caratterizzazione e analisi strutturale del recettore pGC-A. Pertanto, gli scienziati sono stati in grado di “cristallizzare” la proteina, il che ha permesso di analizzarne accuratamente la struttura. Fornendo una comprensione di questo recettore chiave per la salute cardiovascolare e dei suoi meccanismi di segnalazione, questo lavoro apre la strada a una nuova serie di farmaci antipertensivi, che possono prevenire infarti e ictus e migliorare il recupero dopo questi eventi.

Uno degli autori, Debbie Hansen, sottolinea l’ingegno di “Biodesign”, che è stato appena fatto: “Decifrare le strutture uniche di queste proteine ​​di membrana spesso richiede anni di sforzi”..

READ  Sabato va dichiarata la fine dell'epidemia di Ebola

Tuttavia, il “gioco vale lo sforzo” poiché oltre un terzo dei decessi nel mondo può essere attribuito a malattie cardiovascolari e la prevalenza dell’ipertensione, uno dei principali fattori cardiovascolari, è in aumento.

Questo per combattere le forme resistenti di ipertensione La probabilità di trattamento aumenta per i pazienti con grave obesità, diabete o insufficienza renale, che oggi rappresentano il 12-15% dei casi di ipertensione. Pertanto, la progettazione di nuovi farmaci che si legano alla proteina recettore pGC-A, e quindi la caratterizzazione di altre proteine ​​transmembrana, potrebbe renderlo possibile Soddisfare l’urgente necessità di farmaci efficaci per controllare le varie forme di ipertensione e un’ampia gamma di altre condizioni mediche.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.