Incontro dei ministri degli esteri e dello sviluppo del G7: Marc Garneau e Carina Gould concludono la loro visita – 45eNord.ca

Tempo di lettura stimato: 2 Minuti

Il Ministro degli Affari Esteri Mark Garneau e il Ministro per lo Sviluppo Internazionale Karina Gold hanno concluso oggi la loro partecipazione alla riunione dei Ministri degli Esteri e dello Sviluppo del G7 ospitata dal Regno Unito.

A Londra, il ministro Garneau ha ribadito i forti legami tra il Canada ei paesi del G7 e ha avuto discussioni fruttuose con i suoi omologhi su questioni internazionali urgenti, comprese le minacce alla sicurezza internazionale, alla democrazia e ai diritti umani e la detenzione arbitraria nelle relazioni interstatali. . Ha anche sottolineato l’interesse del Canada nel difendere e rivitalizzare un efficace ordine internazionale basato su regole.

Durante la sua visita, il Ministro ha tenuto incontri bilaterali con i suoi omologhi di Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Unione Europea, nonché India, Australia, Sud Africa e Corea del Sud, che sono stati invitati a partecipare a parti del territorio estero. G7 per quest’anno. E l’incontro dei ministri dello sviluppo. Il ministro Garneau ha quasi incontrato la sua controparte indiana.

Oggi, il segretario Gould si è praticamente unito alle sue controparti per discutere delle principali sfide di sviluppo. I ministri hanno proposto misure concrete relative all’equo accesso ai vaccini, all’adattamento ai cambiamenti climatici, alla sicurezza alimentare, alla prevenzione delle carestie, all’istruzione delle ragazze e all’emancipazione delle donne.

Il ministro Garno ei delegati canadesi rispetteranno tutti i requisiti di quarantena al loro ritorno in Canada.

Citazioni

“La leadership e la cooperazione del Gruppo dei Sette sono essenziali per affrontare le sfide urgenti e difficili che il mondo deve affrontare. Il Canada è determinato a continuare a lavorare con questi partner chiave per aumentare gli sforzi globali per sradicare l’epidemia e difendere i diritti umani, le libertà fondamentali e il ordine internazionale basato su regole. “

READ  Appello ai diplomatici francese, italiano e tedesco per la partenza dei mercenari

Mark Garneau, ministro degli Affari esteri

“Abbiamo la responsabilità collettiva di lavorare verso un futuro più sostenibile e inclusivo per tutti. Il Canada continuerà a promuovere partenariati innovativi per contribuire a promuovere un accesso equo ai vaccini, sviluppare soluzioni climatiche efficaci e migliorare l’accesso all’istruzione per tutti i bambini e i giovani”.

Karina Gold, Ministro per lo sviluppo internazionale

I fatti in breve

  • Il G7 è un gruppo informale di partner affini che riunisce Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti e Unione europea.
  • La storia del G7 risale alla metà degli anni ’70 e la presidenza del G7, che cambia ogni anno tra gli Stati membri, determina il programma dell’anno in consultazione con i partner del gruppo. Gli Stati Uniti si sono assunti questa responsabilità nel 2020 e il Regno Unito ha assunto la presidenza nel 2021. Il Canada ha ricoperto la presidenza per l’ultima volta nel 2018.
  • La riunione dei ministri degli esteri e dello sviluppo del G7 rappresenta un forum unico per i suoi membri, dove possono sviluppare approcci coordinati attraverso discussioni aperte e franche su questioni relative agli affari esteri, allo sviluppo internazionale e alla sicurezza internazionale.
  • I ministri degli esteri del G7 si sono incontrati virtualmente per l’ultima volta il 25 marzo 2020.
  • I leader del G7 si incontreranno al vertice dei leader di giugno a Carbis Bay, in Cornovaglia, nel Regno Unito.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *