In Italia vittoria storica per l’estrema destra

L’estrema destra ha segnato una nuova svolta in Europa, con la vittoria di Georgia Meloni alle elezioni legislative di domenica in Italia, dove il partito post-fascista è alle porte del potere.

Al momento in cui scriviamo, il partito Fratelli d’Italia, fondato a fine 2012 da Giorgia Meloni, aveva ottenuto il 25,7% dei voti, Secondo il ministero dell’Interno italiano. “Non c’è dubbio che Giorgia Meloni sarà la presidente del Consiglio dei ministri”, ha introdotto domenica sera Luca Soleil, docente al Dipartimento di Storia dell’Università di Montreal.

L’alleanza formata da Fratelli d’Italia con un altro partito euroscettico di estrema destra, Matteo Salvini Lega, e Forza Italia, il partito conservatore di Silvio Berlusconi, ha vinto con il 42,27% dei voti.

«Forse la maggioranza repubblicana più di destra che l’Italia abbia mai visto nella sua storia, questo è certo», commenta Soleil. Ma non è esattamente la prima volta che una destra di matrice fascista si impossessa del governo, sottolinea, riferendosi al governo che c’era nel 1994.

Secondo il ricercatore, questo attacco al fascismo non è “nostalgia”. Fascismo”, non è quello che ha detto il maestro.me Meloni avanzò durante la sua campagna. […] È un voto di protesta di molti italiani a favore di Fratelli d’Italia, che era, fino alla vigilia delle elezioni, un partito di opposizione. »

Un’altra potenziale influenza sul destino delle elezioni, il tasso di affluenza alle urne è sceso al 64,07% dal 73,86% del 2018. “È un forte calo, che non ci aspettavamo necessariamente. […] “È sempre un brutto segno, non importa quale partito politico vinca”, ha detto Soleil.

READ  Italia: Mario Draghi affronta lo spettro dello stallo parlamentare

Si aspetta una maggioranza “comoda, ma non schiacciante” al Senato a favore di Fratelli d’Italia, che impedirebbe a un futuro presidente del Consiglio di modificare la costituzione e limiterebbe i poteri di riforma sul posto dell’Italia nell’Unione europea.

D’altra parte, secondo il ricercatore, sono previsti cambiamenti nei diritti civili, in particolare i diritti degli omosessuali e forse l’aborto. Si baserà sul diritto all’identità, sulla difesa della religione e sulla visione tradizionale della famiglia.

L’ascesa della destra in Europa

Questa svolta dell’estrema destra arriva due settimane dopo la vittoria in Svezia di un blocco conservatore che comprende i Democratici svedesi, un partito del movimento neonazista.

In quello che a Roma è stato risentito come un avvertimento gratuito, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha suggerito che l’UE avesse “strumenti” per punire gli Stati membri che minano lo stato di diritto e i loro valori condivisi.

Bestie di Bruxelles, il primo ministro ungherese, Viktor Orban, e il suo omologo polacco, Mateusz Morawiecki, hanno inviato alla signora le loro “congratulazioni”.me Meloni.

Mme La Meloni “ha indicato la strada per un’Europa orgogliosa e libera da stati sovrani”, ha esultato da parte sua il leader del partito spagnolo di estrema destra VOX, Santiago Abascal.

“Registrazione a lungo termine”

a mme “La sfida sarà trasformare il suo successo elettorale in una leadership di governo che possa durare”, ha detto Lorenzo Di Sio, professore di scienze politiche all’Università Louis Meloni di Roma.

Mme La Meloni, che non ha esperienza di governo se non una fugace parentesi al ministero della Gioventù, dovrà gestire i suoi alleati stanchi e più esperti: Silvio Berlusconi è stato più volte capo del governo e Matteo Salvini, ministro dell’Interno e vicepremier.

READ  Banca Centrale Europea e pressione inflazionistica sulla Borsa di Parigi (-1,12%)

Salvini “ha ottenuto un risultato modesto, ma superiore alle attese. Così ha potuto condizionare la politica del governo. L’altro partito della Lega, quello di Berlusconi, era il più forte della coalizione, ma è sceso di dieci punti percentuali «C’è un’alta probabilità che se ne andrà», aggiunge che le grandi divergenze non garantiscono la caduta del governo.

Il governo della Georgia Meloni dovrà gestire la crisi che ha provocatoinflazione economica L’Italia sta già crollando sotto un debito del 150% del Pil, il più alto dell’Eurozona, dopo la Grecia.

Con Agence France-Presse

Vediamo nel video

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.