Immergiti nella nostra serie “Al tempo dei centenari” – rts.ch

Nato nel 1921, la vigilia di Natale: Vudua Micha Greene ha festeggiato il suo centesimo compleanno.

Un secolo che ripercorre parte della storia della Svizzera romanda. Un gran lavoratore, è un insegnante supplente, poeta, scrittore, giornalista e direttore della RSR. Durante la sua esistenza, Micha Grin ha diviso la sua vita tra tre interessi: giornalismo, educazione e scrittura.

Scrittore prolifico con oltre trenta libri al suo attivo, ha iniziato la sua carriera come insegnante, prima di diventare reporter per varie riviste, come Paris Match o L’Illustré. Direttore di diverse riviste svizzere, è stato anche addetto stampa all’Esposizione nazionale del 1964.

Oggi vive comodamente in EMS con la sua fedele compagna: la macchina da scrivere. Una vita tranquilla per questo romano che conosceva anche le ore buie. “Facevo parte dell’11° Battaglione, durante la guerra con il generale Desiren. Vediamo in questa foto, il caporale è alto e forte… Poi sono di sotto, così piccolo che quasi scompare dietro l’elmo”, ricorda. .

Per Misha Green, una delle più grandi rivoluzioni del 20° secolo è rimasta l’avvento della televisione. “Quando si racconta una storia alla radio, non è mai finita, perché chi la ascolta la interpreta secondo la propria immaginazione. Mentre con una foto i fatti appaiono come sono”, la persona che ha prodotto un buon numero di analisi di reportage radiofonici e televisivi.

Il segreto della longevità? E conclude Al-Muammar, prima di tornare alla macchina da scrivere: «Lavora e non partire mai, anche se ammetto che la moto mi ha reso più felice».

>> Vedi il report delle 19:30:

Misha Green, ex giornalista, poeta ed educatore ha festeggiato il suo centesimo compleanno. Apre la sua scatola dei ricordi / 19:30 / 2 minuti. Ieri alle 19:30

READ  Best Hair Look From Netflix's Bridgerton

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *