Il progetto Médithéâtres: l’alleanza di artigiani e artisti tunisini e italiani per aprire nuovi mercati

In un comunicato stampa diffuso lunedì, la Confederazione delle imprese civili tunisine (CONECT) ha espresso il proprio impegno a supervisionare e sostenere gli artigiani e gli artisti tunisini attraverso la cooperazione transfrontaliera tra Italia e Tunisia attraverso il progetto “Mediteatri”. Tende a promuovere e promuovere un patrimonio archeologico comune, allo sviluppo congiunto di circuiti integrati transfrontalieri per il turismo culturale sostenibile attraverso la creazione di una specifica denominazione di “teatri intermedi”.

L’obiettivo è promuovere la creazione di start up specializzate nella costruzione di gruppi e della moda, per garantire attività di formazione ai giovani professionisti nel campo delle arti, delle tecniche gestionali e dell’artigianato attraverso il trasferimento di conoscenze transfrontaliere e la realizzazione dell’offerta turistica di Sicilia e Tunisia attraverso la creazione e promozione di un circuito turistico tematico integrato, legato principalmente alla musica lirica e sinfonica.

“Médithéâtres” Ente Luglio Musicale Trapanese è diretto, in qualità di pioniere, in collaborazione con CONECT e i suoi partner, l’Orchestra Sinfonica di Tunisi (OST) e l’Agenzia per la Promozione del Patrimonio e la Promozione Culturale (AMVPPC).

A seguito di un bando pubblicato nel mese di luglio 2022, sono pervenute più di 50 domande e una giuria di professionisti (dall’Italia e dalla Tunisia) ha selezionato 12 artisti e artisti (60% donne) provenienti da 6 regioni per beneficiare di un percorso di formazione e incubazione. Il suo obiettivo principale è quello di sviluppare competenze e raggiungere nuovi mercati.

Questo programma darà anche agli artigiani e agli artisti tunisini l’opportunità di discutere e identificare investitori e opportunità di investimento e conoscere le ultime tendenze nella produzione artistica.

Una delegazione tunisina composta da 12 artigiani e artisti selezionati e il team CONECT effettueranno un viaggio economico e pionieristico a Trapani (Italia) dal 3 al 6 ottobre 2022 per partecipare a una serie di incontri professionali, laboratori di formazione e scambio di esperienze programmati con l’obiettivo di creare un’alleanza tra artigiani e artisti tunisini e italiani con l’obiettivo di aprire nuovi mercati.

READ  Ajaccio: Alla Maison Bonaparte, la Corsica mette in scena uno spettacolo

Si segnala che l’Ente Luglio Musicale Trapanese, in qualità di principale beneficiario del progetto MEDITHEATRES – la grande musica nei teatri antichi del Mediterraneo – cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENI CBC Italia Tunisia 2014-2020, ha lanciato un avviso pubblico per la selezione di un personaggio Professionista idoneo ad assumere il ruolo di direttore artistico e di produzione dell’opera che sarà rappresentata nell’ambito del progetto.

Il progetto mira a creare un polo di eccellenza della produzione nel settore del tempo libero nella regione del Mediterraneo, mettendo a disposizione del sistema le migliori risorse e le migliori opportunità che la Sicilia e la Tunisia offrono.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.