Il Portogallo ha registrato 710 casi confermati di vaiolo delle scimmie in tre mesi

Tutte le regioni del Portogallo continentale e la regione autonoma di Madeira hanno segnalato casi umani di virus del vaiolo delle scimmie, di cui 509 (82,5%) nella regione sanitaria di Lisbona e Valle do Tejo.

Secondo il DGS, la maggior parte dei casi segnalati al sistema di sorveglianza epidemiologica appartengono alla fascia di età compresa tra i 30 ei 39 anni e sono maschi, con quattro casi attualmente femmine e altri due una settimana fa.

La presenza del virus Monkeypox in Portogallo è stata rilevata per la prima volta in tre mesi, il 3 maggio, chiama il DGS nel rapporto settimanale con i dati raccolti fino al 3 agosto prossimo mercoledì.

La vaccinazione dei primi contatti stretti dei casi è iniziata il 16 luglio e 73 su 104 contatti idonei (70,2%) sono stati finora vaccinati.

Il DGS indica che i contatti ammissibili in varie regioni sono ancora in fase di identificazione e oggetto di vaccinazione.

Dal 1 gennaio al 2 agosto 2022, 23.357 casi confermati e 112 casi umani di vaiolo delle scimmie sono stati segnalati all’OMS in 83 paesi.

E il numero di decessi legati alla malattia è aumentato da cinque a otto casi in una settimana.

Il 2 agosto il Portogallo è avanzato, secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel gruppo dei dieci paesi più colpiti al mondo: Stati Uniti d’America (5175), Spagna (4298), Germania (2677), Regno Unito (2546), Francia (1995) e Brasile ( 1369), Paesi Bassi (879), Canada (803), Portogallo (633) e Italia (479).

Secondo il DGS, i sintomi più comuni della malattia sono febbre, forte mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, affaticamento e ingrossamento dei linfonodi con insorgenza graduale di eruzioni cutanee a carico della pelle e delle mucose.

READ  Il rapporto afferma che il primo trapianto di cuore da maiale a uomo potrebbe essere fallito a causa del virus del maiale

Una persona malata non è più contagiosa fino a quando le lesioni cutanee non sono completamente guarite e si sono diffuse, un periodo che può essere superiore a quattro settimane secondo il DGS.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.