il numero delle contaminazioni continua ad aumentare in Italia

Continuano a salire i dati sui contagi da coronavirus in Italia: gli ultimi dati parlano di una media di 19 nuovi casi ogni 100.000 abitanti a livello nazionale, in aumento rispetto agli 11 precedenti. Venerdì le autorità sanitarie italiane hanno registrato quasi 2.900 nuove contaminazioni in un giorno e 11 decessi.

Si registrano più contagi, soprattutto tra i giovani, secondo il rapporto settimanale sulla situazione dell’epidemia diffuso venerdì dal ministero della Salute.

Negli ospedali, il numero di pazienti affetti da coronavirus nelle unità di terapia intensiva e di persone che si stanno riprendendo dall’infezione con il virus è leggermente diminuito, affermano gli esperti.


►►► Da leggere anche: Tutte le nostre informazioni sul coronavirus


La variante più contagiosa del Delta continua a diffondersi in Italia e si prevede che diventerà presto prevalente. Per contenerlo, insiste il ministero, è necessario vaccinare di più e completare il ciclo completo di vaccinazione.

Venerdì diversi media hanno evocato una serie di contaminazioni che si sarebbero verificate in un bar di Roma durante gli Europei di calcio. Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa ANSA, citando l’autorità sanitaria, decine di persone sarebbero state infettate lì mentre guardavano la partita tra Italia e Belgio del 2 luglio.

In Italia l’obbligo di indossare la mascherina all’esterno è stato abbandonato da poche settimane. Tuttavia, le persone dovrebbero comunque indossarli se non possono rispettare le regole sulla distanza.

Anche il viaggio in autobus della nazionale italiana attraverso il centro di Roma dopo aver vinto il titolo ha suscitato critiche, poiché migliaia di fan hanno aspettato lungo la strada per congratularsi con la squadra.

READ  Italia. Morte della cantante Milva, "la pantera di Goro"

Secondo i dati di venerdì sera, in Italia è stato vaccinato circa il 48% della popolazione di età superiore ai 12 anni.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *