Il Napoleone restaurato di Abel Jans uscirà nel 2023

(Era) Napoleone Abel Jans, capolavoro del cinema muto di oltre sette ore che la Cinémathèque française restaura da dodici anni, dovrebbe essere proiettato nelle sale nel 2023, con una registrazione musicale affidata a molte delle più prestigiose orchestre.


Il restauro delle immagini per questo film inclassificabile, le cui bobine sono sparse per il mondo da decenni, guidato dallo specialista Georges Maurier, è in fase di completamento nelle ultime settimane.

Durante il Festival di Cannes, Cinémathèque ha annunciato che una composizione originale, che unisce brani del repertorio, con parti liriche, sarà registrata dall’Orchestra Nazionale di Francia, dall’Orchestra Filarmonica e dal Coro e da Mastering Radio France, “durante diversi concerti cinematografici”.

Poi, nel 2023, il film potrebbe essere presentato “al pubblico nel suo splendore originario”, e questo conferma la library di film distribuiti dal gruppo Pathé nelle sale e in France Télévisions durante diverse serate speciali.

Un grande e inclassificabile pezzo di patrimonio cinematografico, Napoleone È rispettato da molti cinefili e registi, tra cui Francis Ford Coppola.

Il film racconta la giovinezza di Napoleone, fino all’inizio della campagna italiana, il film che ha debuttato nel 1927, in una versione di sette ore, porta la stessa epopea piena di innovazioni visive e narrative (tra cui il famoso trittico finale, su tre schermi contemporaneamente) .

Il film ha subito molti restauri nel corso dei decenni, ma il film alla Cinémathèque dovrebbe essere il più completo e fedele all’opera originale.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *