Il Milan si spaventa a Frosinone

Il Milan si spaventa a Frosinone

Il Milan ha tremato e si è fatto trascinare in campo a Frosinone, prima di essere tirato fuori dai guai ancora una volta da Luka Jovic che ha regalato ai suoi la vittoria per 3-2, sabato 3 febbraio durante le 23e giornata del Campionato Italiano.

>> Piede/Milan: indisponibile a tempo indeterminato il tedesco Thiaw

>> Italia: La Juve torna a due punti dall'Inter, il Milan batte il Sassuolo

Rafael Leão del Milan (a sinistra) e Francesco Gelli durante la partita tra Frosinone e AC Milan, 3 febbraio 2024.
Foto: AFP/VNA/CVN

Tutto inizia bene per il Milan, ancora terzo in classifica: Olivier Giroud regala il vantaggio dal 17° postoe minuto con il suo undicesimo gol stagionale in campionato, il quinto con un colpo di testa.

Ma il Frosinone risponde prontamente dal dischetto, fischiato per un fallo di mano di Rafael Leao in area e trasformato da Matias Soulé (24').e).

Il club laziale passa in vantaggio grazie a Luca Mazzitelli che infila il pallone tra le gambe di Mike Maignan (65'e).

I ragazzi di Stefano Pioli, fino ad allora dominati fisicamente, vengono colpiti da questo secondo gol e pareggiano con Matteo Gabbia (72')e).

La salvezza è arrivata da Jovic, appena entrato, che ha portato in vantaggio i suoi approfittando di una pessima respinta del Frosinone (81')e) con grande sollievo di Zlatan Ibrahimovic, presente in tribuna in qualità di consigliere da metà dicembre del patron del Milan.

Limitato al ruolo di sostituto, Jovic ha segnato il suo quinto gol nelle ultime sette partite in cui è entrato in campo.

8e partita consecutiva senza sconfitte

READ  La Juventus inciampa prima della sfida contro l'Inter, rallenta anche il Milan
L'allenatore del Milan Stefano Pioli contro il Frosinone del 3 febbraio 2024.
Foto: AFP/VNA/CVN

Il mio obiettivo è aiutare la squadra“, ha insistito l’attaccante serbo.

Il Milan, rimasto in pareggio in casa contro il Bologna (2-2), ha segnato un 8e partite consecutive senza sconfitte, ma restano 3e cinque punti dalla capolista Inter, che ha giocato due partite in meno.

Quello che ricordo di questa partita è la nostra voglia di reagire e di vincere: sapevamo che sarebbe stata una partita complicata, ma abbiamo fatto quello che dovevamo fare per vincere.“, ha osservato Pioli.

L'allenatore italiano, risentito da alcuni ultras milanesi dopo l'eliminazione dalla Champions League nella fase a gironi, è tornato sulle voci annunciando la sua partenza a fine stagione e la sua sostituzione con Antonio Conte.

Io, la squadra e il club siamo concentrati sul presente ed è il presente che determinerà il futuro. Il Milan, come tutti i club, farà il punto a fine stagione, ma la stagione è ancora lunga, c'è ancora spazio per fare una bella stagione“, ha sottolineato.

Dalla sua parte c'è il Frosinone 14e con 23 punti.

Il manifesto del 23e La giornata vede domenica 4 febbraio a San Siro tra Inter, capolista, e Juventus Torino, seconda con un punto, per i 251e edizione di “derby italiano” che contrappone i due club più titolati del calcio italiano.

AFP/VNA/CVN

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *