Il governo vuole un aiuto una tantum

MaPrimeAdapt funzionerà sullo stesso modello del MaPrimeRénov per i rinnovi di potenza.

Il governo sta lavorando a MaPrimeAdapt’, un aiuto standardizzato per l’adeguamento degli alloggi alla vecchiaia, sullo stesso modello MaPrimeRénov’ per i rinnovi energetici, ha dichiarato giovedì il ministro degli alloggi Emmanuel Wargon. “Vogliamo iniziare all’inizio del 2022, proprio come il tema delle energie rinnovabili. In precedenza, avevamo molte azioni che perseguivano lo stesso obiettivo, ovvero sostenere l’adattamento all’invecchiamento“, ha annunciato Emmanuel Wargon in occasione della riconsultazione dei cittadini e di una serie di tavole rotonde sul tema”Vivi in ​​Francia domani».

L’obiettivo èAutismo“L’aiuto è lì per semplificare il processo”, ha aggiunto. MaPrimeAdapt dovrebbe essere cumulabile con MaPrimeRénov, un aiuto calcolato sulla base del reddito e dei vantaggi ambientali derivanti dal lavoro svolto, annunciato come una dotazione di 2 miliardi di euro per il 2022.

In un rapporto presentato al governo a maggio, Luc Bruce, specialista in economia degli anziani, ha proposto 80 misure per sostenere l’invecchiamento senza necessariamente ricorrere alle case di cura, tra cui la creazione di un unico aiuto per i lavori di adattamento abitativo (all’italiana docce, rampe, maniglie, ecc.) Il primo ministro Jean Castix ha incaricato Brigitte Bourguignon, ministro delegato incaricato dell’autonomia, e Emmanuel Wargon di lavorare sull’argomento.

Pinel + dispositivo

Quest’ultimo ha detto giovedì che il dispositivo sarà determinato a gennaio, ma sarà necessario”.Pochi mesi, in fasi successive‘, in modo che sia generalizzato e’trova i suoi fan“. Come ha chiarito un po’ di più il ministro, i parametri del futuro apparato”.Pinel +“. il dispositivo “Pinel»Quello attuale consente all’acquirente di una nuova casa di beneficiare di agevolazioni fiscali a condizione che la affitti rispettando il canone massimo.

READ  Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha rassegnato le dimissioni al presidente Sergio Mattarella

Se desidera mantenere questi vantaggi, l’acquirente deve assicurarsi che l’abitazione abbia una superficie minima (fissata dal numero di stanze), uno spazio esterno privato e un doppio orientamento delle unità abitative. «Giovedì sono stati annunciati almeno tre tagli ministeriali. Emmanuel Wargon proporrà un decreto nei prossimi giorni, che sarà poi sottoposto a consultazione per l’attuazione nel 2023.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *