Il famoso portiere italiano dice addio al calcio

Il famoso portiere italiano dice addio al calcio

ARevidersi Gigi! Gianluigi Buffon ha deciso di abbandonare le scarpette da calcio e i guanti da portiere. L'ex nazionale italiano, che si è formato nel Parma e che ha trascorso 20 anni della sua vita nelle gabbie della Juventus di Torino, ha deciso di chiudere la carriera all'età di 45 anni. Lo ha annunciato lui stesso mercoledì 2 agosto sui suoi social network. “È finita, amici! Voi mi avete dato tutto, io vi ho dato tutto. L'abbiamo fatto insieme”, ha scritto “Gigi” Buffon, considerato uno dei migliori portieri della storia, insieme a un video che ripercorre la sua carriera.

Buffon, tornato due anni fa al Parma, club dove adesso aveva esordito in seconda stagioneH Sezione italiana, è il giocatore che ha disputato il maggior numero di partite nel Campionato Italiano (657).

Con il Parma (1995-2001 e 2021-2023), ha vinto la Coppa UEFA (ora Europa League) nel 1999. Con la Juventus (2001-2018 e 2019-2021), ha conquistato dieci scudetti in Serie A, senza riuscire a fare così. Ha vinto la Champions League, perdendo in finale tre volte nel 2003, 2015 e 2017. Ha vinto anche il campionato francese con il Paris Saint-Germain nel 2019, in una stagione segnata dall'eliminazione anticipata in Prima Divisione, prima di tornare alla Juventus. .

Buffon, campione del mondo 2006

Ma il suo risultato più grande rimarrà la vittoria dell'Italia ai Mondiali del 2006, sotto la guida di Marcello Lippi.

Leggi anche 9 luglio 2006. Il giorno in cui l'Italia distrusse i sogni della Nazionale francese Gigi è anche il primatista di convocazioni (176, tra il 1997 e il 2018) per la Nazionale, con la quale ha disputato cinque finali dei Mondiali (tra il 1998 e il 2014).

READ  Italia e Croazia sfiorano la qualificazione


You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *