Il direttore ucraino Oksana Lyniv annulla i concerti a Bologna per motivi di salute

Soffrendo di un acuto mal di schiena, Oksana Lyniv ha annunciato di rinunciare alla direzione di diversi concerti al Teatro Comunale di Bologna (Italia), di cui è direttore musicale dall’inizio dell’anno. Un vero crepacuore per il conduttore ucraino, colpito anche dall’intervento militare russo nel suo Paese natale, che doveva condurre Iolanta di Ciajkovskij e una prima europea di un’opera del suo connazionale, il compositore Hanna Havrylets.

Il Conservatorio di Kiev prende il nome da Ciajkovskij

Il 2022 era però iniziato bene per Oksana Lyniv quando aveva appena assunto per 3 anni l’incarico di direttrice musicale del Teatro Municipale di Bologna, un 1volta per una donna in una grande istituzione italiana. Sfortunatamente, l’intervento militare russo in Ucraina, nel suo paese natale, e il forte dolore lombare hanno oscurato questo quadro.

Leggi anche

Un contesto che ha costretto il giovane direttore d’orchestra 43enne a rinunciare alla regia dei concerti previsti per i primi di aprile. A partire da 2 spettacoli di Iolanta di Piotr Ilitch Tchaikovsky che il Teatro Comunale di Bologna propone 7 e 9 aprile. Un vero crepacuore per Oksana Lyniv che, in un comunicato, ricorda che il grande compositore russo aveva diretto le sue sinfonie in Ucraina durante l’ultimo anno della sua vita e che fu uno dei fondatori del Conservatorio di kyiv della musica che ancora porta il suo nome (Accademia di musica Čajkovskij).

La compositrice ucraina Hanna Havrylets è morta tre giorni dopo l’inizio dell’intervento militare russo

Oksana Lyniv si rammarica anche del fatto che non potrà essere a capo della sua formazione quando durante questi concerti si esibiranno, per la prima volta in Europa, il Stabat Mater di Hanna Havrylets, una compositrice ucraina compiuta, in segno del destino, il 27 marzo 2022, tre giorni dopo l’inizio dell’intervento militare russo. il Stabat Materma quello di Gioacchino Rossini, sarà omaggiato anche al Teatro Comunale di Bologna il 14 e 15 aprile durante 2 concerti “Preghiera per la pace” i cui profitti saranno devoluti a Emergency, una ONG che fornisce assistenza medica in Ucraina.

READ  Torneo Sei Nazioni: la Scozia polverizza l'Italia

Filippo Gault

Trovate le novità del Classico

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.