Il caso Juventus and the Blues.. e la fiducia di Pogba in Italia

In prima pagina di GQ Italia per il mese di ottobre, Paul Pogba ha confermato il suo ritorno alla Juventus, sia a livello di Francia che sul rapporto con i suoi tifosi e detrattori, senza citare direttamente la causa giudiziaria che ha coinvolto il fratello Matthias. . .

Paul Pogba ha parlato a lungo con GQ Italia, in un’intervista pubblicata oggi, giovedì, per l’edizione di ottobre, ma realizzata a fine agosto. Nonostante le sue notizie siano principalmente legate alla vicenda giudiziaria legata al fratello Matthias, il 29enne iridato non ne parla sulle colonne del magazine. Al momento dell’intervista erano appena uscite le prime scoperte. giornalista da QG Dice semplicemente: “Per questo, nel giorno del nostro incontro, spicca subito la sua voglia di parlare di calcio, effetto di serenità e vivacità di vita che, nonostante tutto, pone in lui l’argomento”.

Questo problema può essere collegato a Paul Pogba quando gli viene chiesto del suo modo di ignorare l’hype mediatico e i commenti negativi sui social network: affrontare le voci. (…) Viviamo ogni settimana di lodi e critiche, sapendo che dobbiamo mantenere un equilibrio e puntare sul nostro lavoro”. Tuttavia, non manca di “ringraziare” i suoi tifosi bianconeri: “È davvero incredibile. Per loro, prometto di lavorare sodo per tornare in campo il prima possibile e aiutare la squadra a ottenere le vittorie che merita. . “

>> Tutte le informazioni relative all’affare Pogba in diretta su RMC Sport

“Sono diventato come Pirlo, Buffon, Chiellini”

Sui temi più calcistici, Paul Pogba è stato vistosamente invitato a parlare del suo ritorno alla Juventus quest’estate: “Mi piace pensare e dire che la decisione è stata presa dal cuore. Forse era anche un buon momento per tornare qui”. Su Massimiliano Allegri, oggi ha denunciato da tutte le parti e chiesto le dimissioni: “Ho sempre avuto un rapporto molto forte con l’allenatore. (…) Mi conosce e mi ha sempre spinto quando eravamo qui insieme. Anche quando Ero a Manchester, ci siamo tenuti in contatto e abbiamo parlato molto”.

READ  Pessimista sull'arrivo di Di Maria, la Juventus cambia obiettivo

Grandi speranze All’arrivo al suo primo incarico alla Juventus, Paul Pogba ora crede di avere lo status dei giocatori che lo avevano inserito una volta: “Ora mi guardo e penso di essere diventato come questi giocatori, come Pirlo, come Buffon , come Chiellini. Tocca a me fare per la Juventus quello che hanno fatto loro”.

Paul Pogba ha parlato anche della squadra francese. Non ha affrontato l’infortunio che potrebbe fargli saltare i Mondiali 2022 in Qatar (20 novembre – 18 dicembre), ma sulla qualità del serbatoio della nazionale: “Ogni anno vengono i giovani e sono pronti per entrare in Quando guardiamo l’elenco dei giocatori convocati, ci diciamo che possiamo eliminare due o tre squadre di alto livello. (…) C’è concorrenza, ma nonostante ciò, un grande gruppo è stato formato, con una grande mentalità”.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.