Il Belgio perde 3-0 contro il Brasile e deve battere l’Italia per qualificarsi



2 immagini





La squadra maschile, vincitrice del Qatar (3-0) questo lunedì affronterà il Brasile, favorito del torneo (ore 13). © PadelBelgiumOfficial

Il Belgio ha affrontato il Brasile per il secondo giorno dei Campionati del mondo di padel, che si svolgono a Doha, in Qatar. I Gentlemen, vincitori lunedì del Qatar (3-0), hanno perso contro i brasiliani dopo tre partite giocate con giocatori professionisti, favoriti della competizione.

La squadra maschile ha gestito bene la prima partita contro il Qatar, come confermato Clemente Geens, membro della nostra nazionale: “Possiamo dire che la missione è riuscita con questa vittoria per 3-0 contro il Qatar. È sempre difficile giocare una partita d’esordio, contro il paese ospitante, sul centrale. C’era tanta gente, grande atmosfera. La partita è stato trasmesso in televisione, e sapevamo che dovevamo entrare bene nel torneo, e ce l’abbiamo fatta”.

La squadra del Belgio era meno fiduciosa contro il Brasile: “Sarà inevitabilmente molto più complicato. Il Brasile è la squadra preferita del nostro gruppo. Con molti giocatori del World Padel Tour, sono tutti professionisti (Nota dell’editore: nessun giocatore belga è professionista) sarà difficile ma sarà una grande esperienza”, dice il 25enne.

Infatti, nonostante alcuni punti molto buoni, i belgi hanno finito per vacillare di fronte agli attacchi brasiliani. Perdono la prima partita 6-4, 6-2.

La seconda partita è più equilibrata al primo turno ma i belgi perdono finalmente 7-6 dopo un primo set intenso e particolarmente tirato. Tengono duro nel secondo set di questo secondo match ma non riescono a vacillare i brasiliani che allargano il gap nel terzo game. Dominati, perdono 6 a 3 e perdono ancora in questo secondo turno.

Nel terzo match, purtroppo non più decisivo visti i risultati dei primi due, i belgi sono più in forma, una volta diminuita la pressione. Hanno perso 7-5 nel primo set molto serrato del terzo game e non hanno fatto differenza nell’ultimo set hanno perso anche 7-5.

I belgi dovranno lottare ancora questo mercoledì contro l’Italia per sperare di continuare a difendere i propri colori in questo mondiale.



2 immagini





Clément Geens, ex tennista professionista, è passato dal tennis al padel. Il Waterlootois vive momenti intensi in nazionale. © PadelBelgiumOfficial

Italia alla 3a partita: “Non potevamo fare peggio”

La terza e ultima partita del girone sarà già questo mercoledì contro l’Italia, altra grande nazione del padel : “Non avremmo potuto fare peggio. Il Brasile faceva parte del cappello 1, il Belgio del 2 e l’Italia del 3. E cadiamo contro l’Italia il pezzo più grosso del terzo cappello. Tutti i giocatori sono professionisti. Avevamo una possibilità su quattro di cadere contro l’Italia. Improvvisamente sarà difficile arrivare al secondo posto nel girone e quindi qualificarsi ai quarti di finale.

Clemente Geens (25 anni), ex tennista professionista, ha scambiato la sua racchetta da tennis con una racchetta da padel ed è felice nella sua nuova vita sportiva: “Provo molto più piacere, per il momento, a giocare a padel che a tennis. Avevo interrotto la mia carriera a causa di numerosi infortuni al braccio sinistro. Qui non sento più dolore, è normale perché nel padel il rovescio è fatto con una mano. Sono felice di fare uno sport di squadra, di condividere momenti con gli amici”.

Amici che sognano di realizzare l’impresa andando a strappare il secondo posto nel girone C, sinonimo di qualificazione ai quarti di finale dei mondiali.

Newsletter sport

Ricevi la maggior parte delle informazioni sportive ogni mattina.

ok

READ  Con 35 partite di imbattibilità, l'Italia eguaglia il record di imbattibilità di Spagna e Brasile

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *