I GOTICI – Baptiste Broch: “Abbiamo fatto due partite importanti, e ora non abbiamo fatto il lavoro”

attaccante Gotico, Baptiste Brusch, autore della doppietta contro l’Asiago, è tornato alla delusione nel weekend e già guarda al prosieguo di stagione.

È una grande delusione in quest’ultima partita?

Sì, sicuramente è fantastico. Abbiamo iniziato bene, abbiamo giocato due partite importanti e poi non abbiamo fatto il lavoro. È in parte colpa nostra. Dovremo rimetterci in sesto perché martedì c’è una partita. C’è una grande settimana in arrivo. Presto ci sarà anche una Coupe de France, quindi dovremo fare nuovamente le valigie per qualificarci al prossimo turno, perché l’Angers sarà un big match.

Hai segnato due gol per rientrare in partita, ci credi?

Sapevamo che dovevamo tornare indietro. Siamo tornati nel secondo trimestre. Alla fine è stato 3-2, quindi alla fine del primo terzo dove era 1-0, c’è solo un gol di differenza. Alla fine non c’era molto da pareggiare. Possiamo andare a prenderne un terzo, non abbiamo lavorato. È legge sportiva.

Tutto quello che hai fatto bene nei giorni precedenti non ha funzionato contro gli italiani…

Credo che Asiago l’abbia analizzato bene. Devono aver fatto un bel video. Hanno visto i nostri punti di forza e si sono adattati a loro. Abbiamo cercato di adattarci al meglio che potevamo, ma non siamo stati in grado di farlo al 100%, quindi complimenti a loro. Stava a noi adattarci e non siamo riusciti a farlo bene. Quando abbiamo visto che nelle partite precedenti riuscivamo a segnare sei o quattro gol in powerplay, oggi ne abbiamo segnati solo uno (nota: il primo gol di Bruche da solista è stato segnato anche in excel) mentre ne avevamo molti di più. Dovremo lavorare anche su quello, perché ci sono squadre Magnus che guarderanno le partite e si adatteranno anche loro.

Questa partita, la vivi come un fallimento?

READ  Lisa Vitozzi: "La stagione più importante da quattro anni" - informazioni sportive - skateboard

Abbiamo voluto andare oltre con questo taglio. L’obiettivo era arrivare il più lontano possibile. Ci fermiamo al primo turno che giochiamo, quindi Sicuramente è una delusione. Adesso c’è il torneo e la Coppa di Francia, ci sono ancora cose importanti da giocare, è solo l’inizio della stagione.

Dobbiamo essere bravi e anche il pubblico ci aiuta, così da avere un settimo uomo sul ghiaccio

Come si torna al campionato dopo un fine settimana come questo?

Non abbiamo davvero scelta, giocheremo martedì, venerdì, domenica, saranno tre grandi partite. In casa giochiamo due volte, ci servirà il pubblico, dobbiamo essere bravi e anche il pubblico ci aiuti, per avere un settimo uomo sul ghiaccio. Martedì, vorremo sicuramente vincere e non rimanere con questa sensazione di sconfitta. Vogliamo dimostrare a tutti che possiamo e lo faremo, non ho dubbi.

Durante tutto il weekend, è un torneo che ti dà fiducia?

Sì, ci sono stati molti aspetti positivi e le prime due partite sono state fantastiche. Anche contro l’Asiago ci sono state tante cose belle, non perché abbiamo perso la partita che abbiamo fatto solo cose brutte. C’erano alcuni bug, ma c’erano anche molti aspetti positivi. Soprattutto perché prima del torneo abbiamo avuto una serie di partite in cui è stato un po’ complicato, ci ha dato un po’ di gioia, quindi fa bene al futuro.

Intervista di Julian Benstow

Credito immagine: Kevin Devigne Gazette Sports

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *