I francesi cercano medaglie

Dopo, dopo Fine settimana della Coppa del mondo giganteCon le grandi squadre blues (Faivre, Pinturault, Favrot) particolarmente brillanti, gli juniores (U21) prendono il comando dei loro mondiali a Bansko (Bulgaria). La crisi sanitaria richiede che questi campionati del mondo abbiano una certa forma: nessuna regressione e solo tre discipline per genere (superG, gigante e slalom). I ragazzi apriranno i dibattiti mercoledì e le ragazze lunedì prossimo saranno in pista.

Un anno dopo che Karen Smadja Kléman ha conquistato il bronzo a Narvik, in Norvegia, Beloit spera di vincere di nuovo una o più medaglie. In progressione nello slalom e negli allenamenti multiuso, sarà seguito Augustin Bianchini. Il Savoyard salterà il campionato del Super G mercoledì mentre Thomas Lardon, Diego Auricione e Gerlene Favre proseguiranno i tre eventi fino a venerdì.

Scelta francese

le ragazze

Marion Schefferer (La Plagne)

Alise Dahon (Courchevel)

Caitlin MCFARLANE (Saint-Jean-d’Aulps)

Julia Souquet d’Agroux (San Gervais)

Bambini

Agostino Biancini (Meribel)

Guerlain Favre (Courchevel)

Thomas Lardon (Alp d’Oise)

Diego Auriccione (Courchevel)

Attenti agli italiani

Tra i 179 atleti da 44 paesi che sono stati annunciati, è sempre difficile identificare individui in questa fascia di età, ma alcuni atleti hanno già mostrato le loro punte di cucchiaio, in Coppa Europa, come il norvegese Alexander Steen Olsen (4 volte in i primi 6 compreso il podio) – mentre erano infortunati i suoi assistenti, Brathin e McGrath – più in alto come gli italiani Giovanni Franzoni (il 14 ° del gigante di Cortina) e Filippo Daily Fit (il 16 ° del gigante di Bansco sabato scorso).


You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *