I Blues si inchinano in Italia

I francesi di Futsal hanno perso (6-1) contro l’Italia al Palazzetto dello Sport di Salsomaggiore Terme per la prima amichevole contro la Squadra Azzura. Secondo turno questo mercoledì (18:30).

Nessun miracolo per i francesi martedì sera a poca distanza da Parma. Contro l’Italia, quarta nazione europea e ottava nazione al mondo in piena preparazione per UEFA Fusal Euro 2022 (a gennaio in Olanda), i Blues hanno resistito un attimo prima di cedere.

Perché dopo un buon inizio di gara per gli uomini di Raphaël Reynaud, gli italiani hanno aperto le marcature di Marcelo Padilha Goncalves, ha detto Marcelinho che è stato dimenticato sul secondo palo e ha deviato in porta un tentativo di Alex Merlim (11°). Prima dell’intervallo, ha realizzato il raddoppio da angolo (17°) prima di firmare la tripletta spingendo un tiro al volo di Cainan de Matos (23°) nella parte posteriore della rete.

Guidati 6-0 dopo una doppietta di Murilo Ferreira (29esimo poi 34esimo) e il gol di Alex Merlim (32esimo), gli Habs in Power-Play salvano l’onore a fine partita grazie ad Abdessamad Mohammed (36esimo). Giocherà una seconda partita contro la Squadra Azzura questo mercoledì, sempre al Palazzetto dello Sport di Salsomaggiore Terme.

La selezione

La reazione dell’allenatore Raphaël Reynaud

“In vista della partita il punteggio è pesante ma di fronte ci sono grandi giocatori, una grande squadra, una grande individualità che si chiama Merlim. I grandi giocatori sono efficaci e ci sono stati contro. Non siamo riusciti ad essere. Ci manca ancora l’esperienza. Manca davvero di costruire un’identità, ed essere più sicuri del nostro gioco. Ci vuole tempo, ci vorrà tempo e noi ci concediamo quel tempo. D’altra parte, sono orgoglioso dei giocatori. Possiamo andare con loro, possiamo andare lontano con loro perché hanno mostrato abnegazione, sono rimasti in partita, non si sono arresi. Fino alla fine abbiamo rischiato, abbiamo influito sulla partita e siamo stati rispettati fino alla fine. Domani mi aspetto più realismo, per restare in partita e vincere”

READ  Giro d'Italia - 12a tappa, la media montagna nel programma della giornata

La replica:

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *