I 20 film più attesi alla Mostra del Cinema di Venezia 2022

Ventitré film in concorso

Film di apertura: “White Noise” di Noah Baumbach (USA, 136 min) con Adam Driver, Greta Gerwig, Don Cheadle, Ravi Cassidy

Quali sono le prospettive per questo annuncio?

– “IL SIGNORE DELLE FORMICHE” di Gianni Amelio (Italia, 134 min) con Luigi Lo Cassio, Elio Germano, Leonardo Maltese e Sara Ciraiocco

Quali sono le prospettive per questo annuncio?

– “Whale” di Darren Aronofsky (USA, 117 min) con Brendan Fraser, Sadie Sink, Hong Chau, Samantha Morton, Ty Simpkins

– “L’IMMENSITÀ” di Emmanuel Criales (Italia, 97 min) con Penelope Cruz, Luana Giuliani, Vincenzo Amato

Quali sono le prospettive per questo annuncio?

Quali sono le prospettive per questo annuncio?

– “SAINT OMER” di Alice Diop (Francia, 122 minuti) con Kaiji Kagame, Guslaji Malanda, Valerie Drivelle, Aurelia Petit

– “BLONDE” di Andrew Dominic (USA, 165 min) con Ana de Armas, Adrien Brody, Bobby Cannavale, Xavier Samuel, Julian Nicholson e Lily Fisher

– “TAR” di Todd Field (USA, 158 min) con Cate Blanchett, Noemi Merlant, Nina Hoss, Sophie Kaur, Julian Glover, Alan Cordner, Mark Strong

– “LOVE LIFE” di Koji Fukada (Giappone / Francia, 123 min) con Fumino Kimura, Kento Nagayama, Atom Sunada

– “Athena” di Romain Gavras (Francia, 97 minuti) con Dali Ben Salah, Sami Suleiman, Anthony Pagon, Oasini Embark, Alexis Manenti.

– “BONES AND ALL” di Luca Guadagnino (USA, 130 min) con Taylor Russell, Timothée Chalamet, Marc Rylance, Andre Holland e Chloe Sevigny

– “Eternal Daughter” di Joanna Hogg (USA/Regno Unito, 96 min) con Tilda Swinton, Joseph Medel, Carly Sophia Davis

READ  Versione video: My Dear Children, Gentle Entertainment di Alexandra Leclerc

– “Bardo, registro sbagliato di alcuni fatti” di Alejandro Inarritu (Messico) con Daniel Jimenez Cacho, Griselda Siciliani e Ximena Lamadrid

– “Young, Intruder, Devar” (“Beyond the Wall”) di Vahid Jalilvand (Iran, 126 min) con Naveed Mohammadzadeh, Diana Habibi e Amir Aghaei.

– “THE BANSHEES OF INISHERIN” di Martin McDonagh (Irlanda / Gran Bretagna / USA, 109 min) con Colin Farrell, Brendan Gleeson, Keri Condon, Barry Keoghan

– “Argentina, 1985” di Santiago Mitri (Argentina, 140 min) con Ricardo Darin, Peter Lanzani, Alejandra Fleschner e Norman Brisci.

– “Chiara” di Susanna Necchiarelli (Italia/Belgio, 106 min) con Margherita Matzuco, Andrea Carpenzano e Carlotta Natoli

– “Monica” di Andrea Paloro (USA / Italia, 106 min) con Tris Lisette, Patricia Clarkson, Adriana Barazza, Emily Browning, Joshua Close

– “Khairs Nest” (“Gli orsi non esistono”) di Jaafar Panahi (Iran, 106 min) con Jafar Panahi, Naser Hashemi, Waheed Mbasri

– “TUTTA LA BELLEZZA E IL BLOODSHED” di Laura Poitras (USA, 113 min)

– “UN COUPLE” di Frederic Wiseman (Francia / USA, 63 min) con Nathalie Botteveaux

– “THE SON” di Florian Zeller (GB, 123 min) con Hugh Jackman, Laura Dern, Vanessa Kirby, Zane McGrath, Anthony Hopkins, Hugh Quarchy

– “Mine” di Rochdi Zem (Francia, 85 minuti) con Sami Bouajila, Rushdi Zem, Maryam Serbah, Moeen, Rachid Bouchareb, Abel Jafri, Nina Zem.

I figli degli altri di Rebecca Zlotowski (Francia, 104 min) con Virginie Evira, Rochdi Zim, Chiara Mastroianni e Callie Ferreira

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.