Guillaume Boivin alla riscossa in Italia

Il ciclista Guillaume Poivin è arrivato in Italia martedì sera per sostituire all’ultimo minuto il collega paziente Michael Woods, che salterà Terino Adriatico, un importante evento in sette tappe.

Mentre la Parigi-Nizza è in pieno svolgimento sul versante francese, un’altra parte del plotone professionistico inizierà questa 56a edizione, lunga 1.109 chilometri, mercoledì al Lido di Camaiore.

Dopo la sua prima vittoria con i colori della sua nuova Israel Start-Up Nation, Michael Woods certificato dal Quebec era tra i favoriti per le tappe e per la classifica generale.

Lo rivedremo ad aprile alle Ardennes Classics in Belgio.

Cambiare i piani

Anche Guillaume Boivin è felice di essere tornato in sella, ma i piani cambiano velocemente perché sarà assente anche l’altro capitano della squadra, Dan Martin.

“Sì, certo, la strategia è completamente cambiata. Siamo qui con Davide Cimolai e Hugo Hofstetter per finire la gara”. Il veterano 31enne ha spiegato: “Nelle altre fasi avremo la libertà di provare il nostro tiro nella separazione. “

Con sede a Girona, Boivin non ha ancora visto molta azione in questa stagione. “È passato molto tempo dall’ultima volta che stavo bene mentalmente.

“Anche fisicamente. Sono meno stressato e questo dovrebbe portare cose buone quest’anno. Ci sono belle Vibrazione In questa squadra. ”

Squadra migliorata

Il team leader, Montrealer Sylvan Adams, è molto orgoglioso del suo gruppo. Il britannico Chris Fromm continua a prepararsi ed è fiducioso.

“Abbiamo molti buoni corridori che possono fare rumore. Siamo partiti bene con la vittoria di Woods. Chris Fromm non si è ancora completamente ripreso, ma il nostro piano è di portarlo al Tour de France ed è in buona forma, “disse l’uomo d’affari mentre si aggirava su una spiaggia della costa mediterranea.

READ  La Tunisia vincerà la causa sui rifiuti italiani

“Le cose stanno andando bene qui. Ho appena preso il mio vaccino ed è il paradiso qui! La nostra squadra viene da Israele, ma anche dal Canada.”

In Quebec, un futuristico Ippodromo al coperto di Bromont porterà il nome di un filantropo miliardario.

Anche Hugo Holly farà parte della rosa dell’Astana.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *