Guido Marini, cerimoniale del papa, nominato vescovo in Italia

Lo ricordiamo chiudendo le porte della Cappella Sistina nel conclave che doveva eleggere Papa Francesco pochi giorni dopo. Colui che ha pronunciato nel 2013 la formula rituale “extra omnes” (“Tutti fuori”), e che fino ad allora era il cerimoniale del Papa, è stato nominato, domenica 29 agosto, vescovo di Tortona, nel nord-ovest dell’Italia. ‘Italia.

Molto discreto, Mons. Marini è diventato, negli anni, un volto familiare per chi segue le cerimonie papali, stando sempre a pochi passi dal Papa.

Cerimoniere del Papa dal 2007

Nato nel 1965, il Vescovo Guido Marini ha trascorso gran parte del suo tempo nella Curia Romana. Successivamente segretario privato dei cardinali Giovanni Canestri, Dionigi Tettamanzi e Tarcisio Bertone, dal 2007 è cerimoniere del Papa. Confermato nel 2013 e 2017 da François, è stato anche responsabile, dal 2019, della cappella musicale pontificia .

→ LEGGI. Mons. Guido Marini rinnovato maestro delle cerimonie pontificie

L’attuale vescovo di Tortona, il francescano Vittorio Francesco Viola, è stato nominato, il 27 maggio, segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

Il vescovo Marini dovrebbe rimanere nelle sue funzioni a Roma ancora per qualche settimana, prima della sua partenza per Tortona. Questo spiega perché il suo successore come cerimoniere pontificio non sia stato ancora nominato.

READ  "Una frase emozionante, è la nostra piazza Fontana" - Corriere.it

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *