Gran Premio d’Italia – Prove Libere 3: Verstappen si raddrizza i denti in vista delle qualifiche

Solo Mick Schumacher ha partecipato a questa sessione negli ultimi 10 minuti. La sua monoposto era bloccata ai box, poiché i meccanici stavano lavorando nella parte posteriore, principalmente il cambio.

Dopo il test Aston Martin di Sebastian Vettel di ieri, Nick de Vries ha sostituito Alex Albon (ospedale) al volante della Williams per questa terza sessione.

La prima grande mezz’ora per convalidare le impostazioni

Due ore prima dell’inizio delle qualifiche, i piloti hanno dovuto stare relativamente attenti. Max Verstappen ha preso il comando della classifica, davanti alle Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz. Nel frattempo, il suo compagno di squadra Sergio Perez era quarto. Tuttavia, la squadra italiana ha completato solo pochi giri. Economia degli elementi di leadership? O soddisfatto delle impostazioni? In ogni caso, la battaglia per la vittoria si svolgerà tra queste due squadre.

La Mercedes ha confermato che soffre della velocità massima. Questo handicap associato a molta resistenza ha portato i piloti inglesi al livello delle Alpi e della McLaren. In fondo al gruppo, Haas ha ripreso le abitudini degli anni precedenti in fondo alla classifica ed è stata emulata dall’Aston Martins. È probabile che il loro ritmo di corsa sia lento. E Alfa Torri e Alfa Romeo si sono spostate tra questi due gruppi.

Fine della sessione dedicata al ritmo della riabilitazione

Negli ultimi 15 minuti tutti i piloti hanno guidato gomme morbide e carburante basso per regolare le impostazioni finali per le qualifiche. A quel tempo, Mick Schumacher è stato finalmente in grado di completare alcuni giri e confermare che la sua Haas era stata adeguatamente riparata per la sessione futura.

READ  L'ex leader del Movimento 5 Stelle Di Maio lancia un nuovo partito prima delle elezioni.

L’uso della gomma rossa ha permesso a tutti i piloti di migliorare i propri tempi sul giro. Tuttavia, la gerarchia non è cambiata e Mas Verstappen è rimasto in cima alla classifica. Poi è arrivata la sorpresa di Fernando Alonso, quinto, davanti a Lando Norris.
Le due battaglie tra Ferrari e Red Bull, oltre che tra Albin e McLaren, proseguiranno bene a Monza nonostante tutte le penalità da entrambe le parti. Da parte francese c’è delusione: Ocon e Gasly erano molto indietro rispetto ai compagni.

Classifica della terza sessione di prove libere

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.