Gran Premio di Abu Dhabi: una stagione indimenticabile

Lo striscione Aston Martin non ha portato fortuna a Lance Stroll e Sebastian Vettel, le cui battute d’arresto sono proseguite nell’ultimo round della stagione di Formula 1 presentato oggi ad Abu Dhabi.

• Leggi anche: Max Verstappen, campione del mondo

• Leggi anche: Verstappen e Hamilton: sei atti di lotta per un titolo mondiale indimenticabile

• Leggi anche: Gran Premio di Abu Dhabi: l’errore di Nicolas Latifi…

• Leggi anche: Gran Premio di Abu Dhabi: la fine di una bella pista per Rakonen

Questa squadra conosciuta come Racing Point l’anno scorso, che è stata acquistata dall’uomo d’affari di Montreal Lawrence Stroll, ha concluso una misera corsa nel 2021, che ho combattuto fino all’ultima gara.

Aston Martin lascia il circuito di Yas Marina senza alcun raccolto, visto che Stroll chiude al 13e Classificato, un giro dietro il vincitore Max Verstappen, e il suo compagno di squadra a 11e Luogo.

Fine frustrante della gara

“E’ stata una gara complicata”, ha ammesso il Quebec, che gareggiava nei 100e Il Gran Premio della sua carriera in F1. Non ci è stato permesso di passare la safety car fino all’ultimo giro. Era una situazione frustrante che non capivo. Ho avuto l’opportunità di salire in classifica e magari puntare a un posto tra i primi dieci”.

Le guardie hanno permesso solo ai cinque posti posti tra i sedili di Lewis Hamilton e Max Verstappen di superare la suddetta safety car prima di intraprendere il fatidico giro finale.

Il 23enne ha aggiunto: “Questo risultato non è come volevamo finire la stagione, ma abbiamo imparato molto quest’anno, il che ci fa intravedere i bei tempi del 2022.

READ  ESCLUSIVA - L'Italia mantiene il target di deficit del 5,6% nonostante le previsioni di crescita in calo

“È stato fantastico far parte del primo anno dell’Aston Martin”, ha concluso. Sono convinto che ci attende un futuro radioso. “

Stroll conclude la sua quinta stagione in Formula Uno con 34 punti da 22 punti di partenza, guadagnando 13 puntie disposti al tavolo finale.

Non ha assaggiato il podio quest’anno quando nel 2020 ha raggiunto due volte il podio d’onore, ottenendo il terzo posto in Italia e Bahrain.

Bloccato dietro Giovinazzi

È dubbio che Vettel abbia preso la decisione giusta accettando di unirsi all’Aston Martin nel 2021, poiché, a parte un colpo di genio, non era degno del quattro volte campione del mondo.

Ha detto: “Penso che abbiamo preso un buon ritmo oggi, ma siamo stati bloccati dietro l’Alfa Romeo Antonio Giovinazzi per molto tempo e ci è costato molto tempo”.

Ha affermato: “Forse mettere la safety car alla fine è stato un precedente e non siamo riusciti a finire la stagione a punti”. Vorrei anche congratularmi con Louis
[Hamilton] e max [Verstappen], perché entrambi meritavano il mondiale. “

Dopo la sua prima (e unica) apparizione sul podio al Gran Premio dell’Azerbaigian, il 6 giugno, Vettel ha avuto una pessima prestazione. Durante le successive 16 fasi, raccogli solo 15 punti. Alla fine, ha visto apparire il suo nome a 12e Posizione (43 punti), mentre la sua squadra ha chiuso la stagione al settimo posto su dieci con 77 punti nella classifica costruttori. Solo Williams (23 punti), Alfa Romeo (23) e Haas (0) hanno risultati peggiori.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.