Google Chrome ha risolto il suo problema più grande: ora richiede meno risorse

Google ha aggiornato il suo browser Google Chrome, il browser più utilizzato al mondo. Quest’ultimo ha molte qualità ma è anche un grosso svantaggio: consuma molte risorse e può rallentare il tuo computer mentre lo utilizza. Sembra che un problema sia stato risolto nel nuovo aggiornamento.

È molto probabile che leggerai questo articolo tramite Google Chrome, che è un browser facile da usare e ben progettato utilizzato da milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Ma potresti aver notato che Chrome utilizza molte risorse e può causare rapidamente ritardi nel tuo PC se apri molte altre pagine e applicazioni contemporaneamente.

E Google ne è chiaramente consapevole. Infatti, In un post sul blog di questa settimana, Mountain View spiega come risolvere il problema nell’aggiornamento 89 del browser.

In Chrome M89, vediamo un notevole risparmio di memoria su Windows: fino al 22% nel processo del browser, l’8% nel rendering e il 3% nella GPU. Inoltre, abbiamo migliorato la risposta del browser fino al 9%. Abbiamo ottenuto questo risultato con PartitionAlloc, il nostro allocatore di memoria avanzato, ottimizzato per ridurre la latenza di allocazione, l’efficienza dello spazio e la sicurezza..

Google in un articolo pubblicato sul suo blog.

Sul Mac, è lo stesso. In effetti, Google segnala un miglioramento del 65% nel punteggio del suo browser nell’Apple Energy Impact Index. Questo indicatore permette di avere un’idea del consumo energetico di un’applicazione e quindi del suo effetto sull’indipendenza del computer. Miglioramenti simili sono stati apportati anche alla versione Android di Google Chrome.

Altri aggiornamenti

Inoltre, parlando dell’aggiornamento, Google ha anche annunciato di voler pubblicare spesso gli aggiornamenti per Google Chrome. In precedenza, pregavano ogni 6 settimane. D’ora in poi, verranno pubblicati ogni 4 settimane. In questo modo sarà possibile sfruttare più rapidamente le nuove funzionalità e sfruttare le migliori prestazioni del browser.

Man mano che abbiamo migliorato i nostri processi di test e rilascio per Chrome e abbiamo implementato aggiornamenti di sicurezza ogni due settimane per migliorare il nostro deficit di patch, è diventato chiaro che avremmo potuto abbreviare il ciclo di rilascio e introdurre nuove funzionalità più velocemente.

Google.

Leggi anche:

READ  Scopri le nuove console VR per Playstation 5

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *