Gli Stati Uniti sono in contatto con Seoul per ospitare i rifugiati afgani in Corea del Sud

WASHINGTON/SEOUL, 24 agosto (Yonhap) – Gli Stati Uniti e la Corea del Sud sono in contatto per la possibilità di ospitare temporaneamente gli afgani evacuati nelle basi militari statunitensi in Corea del Sud. Il maggiore generale William Taylor ha detto alle operazioni regionali lunedì (ora locale).

Taylor ha detto che non sapeva esattamente di cosa si discutesse “a parte il fatto che c’è una connessione”. Diversi paesi in Europa e Medio Oriente, tra cui Italia, Germania ed Emirati Arabi Uniti, hanno accettato di ospitare gli afgani, ha affermato, aggiungendo che 61 aerei commerciali e militari di partner e alleati statunitensi hanno aiutato a evacuare migliaia di afgani. entro 24 ore.

A questo proposito, il portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha rifiutato di commentare le discussioni diplomatiche private con la Corea del Sud, ma ha affermato che il Dipartimento di Stato è in contatto con “vari paesi”.

In una risposta via e-mail a Yonhap, il portavoce ha dichiarato: “Il Dipartimento di Stato è in contatto con molti paesi che forniscono supporto o ospitano strutture militari statunitensi che potrebbero aiutare gli sforzi statunitensi”. Evacuazione (afghani).”

Il Wall Street Journal ha riferito sabato (ora degli Stati Uniti) che Washington sta considerando di utilizzare le basi militari statunitensi in Corea del Sud come rifugio per gli sfollati dall’Afghanistan, così come altre basi all’estero.

In merito, il ministro degli Esteri Chung Eui-yong ha detto ieri che gli Stati Uniti hanno chiesto l’utilizzo di basi militari in Corea del Sud per ospitare gli sfollati.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *