Gli orsi dormono tutto l’inverno? pantaloncino sportivo


Questo articolo fa parte di una rubrica rilevatore di vociClicca qui per accedere ad altri testi.


Cos’è il letargo?

Per capire l’attività dell’orso – o l’inattività – devi sapere cosa significa ibernazione.

l’stato di ibernazione attraverso i quali gli animali rallentare il metabolismo A volte fino al 98%: questo porta a un rallentamento della frequenza cardiaca, una respirazione lenta e una diminuzione della temperatura corporea. Ciò consente loro di risparmiare energia e sopravvivere solo sulle riserve di grasso che hanno accumulato durante i mesi “attivi”. Questo finché il cibo non è di nuovo sufficiente.

vai animali I loro corpi si raffreddano da 5 a 10 gradi Celsius Vota. Quindi la sua temperatura può scendere fino a 0 °C (3,5 °C in uno scoiattolo di terra)sperma brutale) e anche al di sotto del punto di congelamento (2,9 gradi Celsius) nell’addomescoiattolo artico. I roditori hanno anche una riduzione del flusso sanguigno e della frequenza cardiaca, che può scendere da 350 battiti al minuto a 4 per uno scoiattolo e da 500 a 5 per un leot. La loro respirazione è rara e si notano periodi di apnea.

Qualcuno dice che questi cambiamenti possono essere regolati dai livelli di adenosina nel cervello carta di letteratura Sul letargo nei mammiferi, pubblicato nel 2007.

Durante questo periodo di inattività avanzata, rimangono attive solo le aree del cervello che controllano le azioni vitali dell’animale.

Tuttavia, non tutti ibernati “dormono” per mesi. Molti si svegliano per alcune ore a intervalli regolari – da 3 a 5 volte per un criceto dorato e 15 volte per uno scoiattolo a terra, o circa una volta alla settimana. Lo fanno per nutrirsi con il cibo raccolto in autunno, per urinare e defecare. e ilL’esercizio richiede molto : I visitatori invernali trascorrono in giro 80% della loro energia Per alzarsi e riscaldarsi a intermittenza. Una marmotta può farlo da 12 a 20 volte durante la stagione del letargo.

READ  La terapia mirata anti-HER2 sarà efficace nel trattamento di più pazienti

Tuttavia, l’elenco dei “veri” letargo include scoiattoli di terra e marmotte, oltre a puzzole, ricci, pipistrelli e alcuni criceti.

e orsi?

Perché gli orsi non sono elencati? In parte perché i loro comportamenti non sono del tutto allineati con quelli del letargo, almeno per gli standard dei biologi.

Primo, gli orsi non riducono abbastanza i loro processi biologici. Durante il sonno invernale, mantengono una temperatura corporea relativamente alta, abbassandola di soli 5 gradi circa. Questo permette loro Alzati più velocemente in caso di pericolo Dal letargo normale. Questi possono effettivamente richiedere diverse ore o addirittura un giorno per svegliarsi.

poi Gli orsi possono muoversi per il cibo o se sono minacciati. Le madri possono allattare i loro piccoli. Si svegliano persino per partorire… prima di tornare a dormire!

L’elenco rivela anche che la maggior parte dei piccoli animali, come ricci, pipistrelli, criceti e scoiattoli, sono ibernanti. Il motivo è che il corpo dell’orso è troppo grande per eliminare completamente il calore corporeo necessario per il letargo.

Al contrario, le reazioni metaboliche diverse dalla temperatura, negli orsi, sono paragonabili a quelle degli altri letarghi: la frequenza cardiaca rallenta a circa 4 battiti al minuto e il consumo di ossigeno scende di circa il 75%: gli orsi non ne assumono uno o due respiri al minuto. Ciò suggerisce che gli stessi processi fisiologici svolgono un ruolo negli orsi come negli altri.

Torpore o inverno

Per questi motivi, molti ricercatori preferiscono parlare di “sonno invernale” o a Uno stato di sonno leggero chiamato ibernazione. autori Articolo pubblicato nel 2015 in revisione Fisiologia Parlano di uno stato di ibernazione costante per diversi mesi. Altri ricercatori parlano di sonno invernale o invernale.

READ  Epatite inspiegabile nei bambini: una "preoccupazione per la salute pubblica"

Quando l’orso è in questo stato, mantiene la sua normale temperatura corporea, respirazione e frequenza cardiaca durante i suoi periodi di attività, ma quando è inattivo, entra in un sonno più profondo che gli fa risparmiare tempo.

Regola

Gli orsi non vanno in letargo completo durante l’inverno: rallentano il loro metabolismo, ma non tanto quanto il letargo “reale”, rimanendo abbastanza vigili da “svegliarsi” rapidamente in pericolo.

Foto: mrpolyonimous / Flickr

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.