Gli additivi alimentari possono ritardare l’insorgenza dei sintomi

primario

  • La gomma di guar sostituisce efficacemente il glutine in molte preparazioni.
  • La sclerosi multipla colpisce ora 120.000 persone in Francia, inclusi 700 bambini, secondo il Ministero della Salute.

Si dice che la gomma di guar, un additivo alimentare ricco di fibre, riduca significativamente i sintomi della sclerosi multipla. Questa è la conclusioneNuovo studio.

La gomma di guar viene estratta dai semi di guar ed è spesso usata come additivo per addensare gli alimenti. Si trovano soprattutto in gelati e sciroppi, salse industriali, yogurt e alcuni tipi di formaggi, cereali, zuppe industriali, ecc.

La fibra della gomma di guar aiuta a ridurre l’infiammazione

Le fibre alimentari sono potenti modulatori delle risposte immunitarie e possono controllare l’infiammazione in molte malattie, ma sono biochimicamente una famiglia molto diversificata. Il nostro studio dimostra più chiaramente il potenziale di molteplici fonti di fibre nel mantenimento della salute immunitariaIl dottor Osborne, autore principale dello studio, spiega.

Per ottenere questo risultato, i ricercatori hanno esposto gruppi di topi a diete diverse:

un Una dieta di controllo contenente il 5% di fibra di cellulosa (il componente principale della fibra alimentare), una dieta completamente priva di fibra alimentare o una dieta fortificata (30%) con fibre in amido resistente, inulina, pectina o gomma di guar, sono tutte fonti diverse di fibra Si trovano in diversi alimenti.

l’Amido resistente – si trova nei legumi e nei cereali integrali È un carboidrato ricco di fibre che non viene scomposto in zucchero e non viene assorbito dall’intestino tenue. D’altra parte, l’inulina e la pectina sono famiglie di fibre diverse che si trovano in alcuni ortaggi e frutta.

Ma di conseguenza, le fibre di gomma di guar erano le più protettive e antinfiammatorie, riducendo i sintomi della sclerosi multipla.

Ci sono molti sintomi della sclerosi multipla

La sclerosi multipla (SM) è una malattia autoimmune del sistema nervoso centrale che porta alla neurodegenerazione. Nelle persone con SM, i sintomi della SM sono ampi e vari e possono includere disfunzioni dei nervi motori e sensoriali, problemi cognitivi, problemi di vista e affaticamento.

Nuovi dati forniti dai ricercatori canadesi forniscono elementi per comprendere la relazione tra cibo, microbi (tutti i batteri intestinali) e il sistema immunitario. Questi potrebbero portare a nuovi trattamenti per questa malattia negli esseri umani.






















READ  Osun. Arte e Natura nei Giardini della Solidarietà

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.