Giroud e Hernandez alla festa con il Milan

Giroud e Hernandez alla festa con il Milan

Thibaut Simon, Media365, pubblicato domenica 27 agosto 2023 alle 00:02

Seconda partita e seconda vittoria dei rossoneri contro il Torino (4-1). Olivier Giroud e Théo Hernandez hanno segnato così come il debuttante Christian Pulisic.

I milanesi non hanno forzato il loro talento per liberarsi del Torino in questa seconda giornata di Serie A. Vincitore a Bologna durante l’inaugurazione, gli uomini di Stefano Pioli hanno imparato la materia, grazie soprattutto ai francesi Olivier Giroud e Théo Hernandez. È un altro milanese a farsi notare nel primo periodo. Reclutato quest’estate dal Chelsea, Christian Pulisic ha segnato il suo secondo gol stagionale. Servito da un altro Blues, quest’estate è arrivato anche Loftus-Cheek, l’esterno americano conclude a porta vuota (33esimo, 1-0). Se il Torino reagirà prontamente ad un’azione confusa, grazie ad un tiro al volo in area di Perr Schuurs (36esimo, 1-1), i locali partiranno in vantaggio all’intervallo.

Hernandez e Giroud ai comandi

Il Milan ritrova il vantaggio su rigore concesso dopo un fallo di mano in area. Ci pensa Olivier Giroud, autore anche contro il Bologna, a trasformare l’occasione. Un tiro cross da media altezza imparabile che permette ai compagni di Giroud di correre in vantaggio (42esimo, 2-1). I rossoneri centrano il punto nel recupero. Theo Hernandez e Rafael Leao supera la difesa con un uno-due sulla sinistra. Il nazionale francese ha approfittato della rapida uscita di Milinkovic-Savic per rubargli palla e offrire un vantaggio significativo prima dell’intervallo (45esimo + 2, 3-1). Uscito con questi due gol d’anticipo, il Milan si procura un nuovo rigore dopo un fallo su Leao. Ci pensa Giroud a segnare la doppietta e ad aumentare il punteggio per la sua squadra (65esimo, 4-1). Due vittorie e un primo posto per il Milan, che inizia bene questa nuova stagione.

READ  la nostra presentazione completa della 19a tappa

La Roma perde

Nello stesso momento, gli uomini di José Mourinho sono in movimento sul prato dell’Hellas Verona. Purtroppo il risultato non è stato a vantaggio dei romani (1-2). Dominato nel primo tempo con due gol subiti da Duda (4°), Ngonge (45°+3), il Wolf non è riuscito a salire di punteggio come nella prima gara contro la Salernitana (2-2). Unico motivo di soddisfazione, il gol di Houssem Aouar l’ex lionese è arrivato libero quest’estate.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *