Giro. Giro d'Italia – Cian Uijtdebroeks: “Non è mai facile ma non vedo l'ora”

Giro.  Giro d'Italia – Cian Uijtdebroeks: “Non è mai facile ma non vedo l'ora”

Cian Uijtdebroeksil giovane corridore della formazione Visma | Noleggiare una biciclettasarà il leader della classifica generale su questo Giro d'Italia. Questo giovedì, il belga ha parlato in una conferenza stampa del suo stato di forma e delle sue motivazioni per ottenere il massimo Giro possibile. I corridori della squadra olandese puntano alla vittoria di tappa e il giovane e promettente belga cercherà di ottenere la migliore classifica generale possibile.

Cian Uijtdebroeks parteciperà al suo primo Giro

“Mi piace prepararmi per un Grande Giro senza troppe gare prima”

Cian Uijtdebroeks ha quindi parlato del suo stato di forma, dopo aver avuto un inizio di stagione piuttosto discreto e talvolta al servizio dei suoi dirigenti, in particolare a O Gran Cammino E Tirreno Adriatico Per Jonas Vingegaarddove ha comunque raggiunto la top 10. “Al momento mi sento davvero bene dopo il Giro della Catalogna, mi sono riposato bene e poi mi sono allenato di nuovo”, iniziò. “Mi sento fresco e mi piace prepararmi per un Grande Giro senza troppe gare prima, come l'anno scorso prima della Vuelta dove ho fatto la stessa cosa. Mi sento davvero bene e se vogliamo paragonarci al livello dell'anno scorso è ancora difficile, vedremo tra tre settimane.” Ricordiamo che Uijtdebroeks è arrivato 8° La Vuelta l'anno scorso, per il suo primo Grand Tour.

Il vincitore del Torre del futuro 2022, poi è iniziata la sua preparazione che è andata bene. “Penso che in termini di preparazione abbiamo fatto quello che potevamo. Ora è ancora un processo con la mia nuova squadra per imparare e vedere come reagirà il mio corpo per scoprire dove progredire e guardare al futuro. Ma mi sento davvero bene e siamo concentrati sulla gara.”

“Non è mai veramente facile, ma non vedo l'ora.”

Alla domanda sul pacchetto del suo compagno di squadra, Koen Bouwman, Cian Uijtdebroeks non ha percepito questo come un punto debole della montagna e rimane fiducioso nella forza della squadra. “Si certo, l’obiettivo principale di questa gara sarà cercare insieme il più possibile di ottenere vittorie di tappa. Quindi ovviamente penso che abbiamo bisogno di un buon supporto e siamo perfetti per il treno di Olav (Kooij). Poi cercherò di dare il massimo per ottenere la migliore classifica generale, penso che abbiamo un'ottima squadra. Ho ancora un ottimo supporto in montagna con alpinisti come Attila (Valter, ndr) che è lì, e anche Robert (Gesink, ndr). Ovviamente abbiamo ragazzi che saranno lì se sarà necessario, ma da quel lato non è un vero problema. L'obiettivo nelle ultime salite sarà quello di inseguire il più a lungo possibile. Quindi no, non credo sia un problema, stiamo davvero bene. Non è mai veramente facile perché è una gara di tre settimane, ma non vedo l'ora. La squadra è davvero motivata e abbiamo un grande gruppo, quindi siamo pronti a partire”.

Uno degli obiettivi principali di Cian Uijtdebroeks sarà giocarsi la classifica dei migliori giovani e provare a riportare la maglia bianca a Roma. Il belga ha finito per parlare di questa ambizione. “Penso che Arensman (Thymen, INEOS Grenadiers) sia il più grande avversario per la classifica. Ma ovviamente sono davvero motivato”. ha concluso.

READ  In questa città, i parrucchieri rischiano una multa di 500 euro se fanno uno shampoo eccessivo

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *