Giro d’Italia – Simon Yates riconosce la diciassettesima tappa “cruciale” del Giro

Recente vincitore di Tour delle Alpi, Simon Yates (Team Bike Exchange) punterà alla vittoria finale nella prossima Giro d’Italia. In un Grand Tour che si preannuncia molto montuoso, e soprattutto nella sua ultima settimana, vuole brillare il britannico, lui che ha vissuto diversi fallimenti nelle ultime edizioni. Per mettere tutto il patrimonio dalla sua parte, l’ottavo dei Tour 2019 partito sabato in riconoscimento della 17a tappa, segnata dalla salita del San Valentino (16 km all’8%) e la salita finale molto ripida verso Ala vide (11km al 10,5%, con un passaggio di 1,8 km al 18% e punte al 25%).

Video – Simon Yates ha appena vinto il Tour des Alpes

“Non mi aspettavo che Sega di Ala fosse così difficile”

In riconoscimento con tre dei suoi compagni di squadra, ha espresso la sua opinione su questo passaggio chiave nei commenti apparsi sul sito ufficiale del Tour delle Alpi. “Ad essere sincero non mi aspettavo che Sega di Ala fosse così difficile. Ci sono dei tratti molto ripidi, è una salita che può fare delle differenze. Da gestire anche la precedente salita al San Valentino. con cura, e peserà sulle gambe per la finale. Sono molto felice di aver colto questa occasione e di aver provato di persona questo percorso, perché potrebbe rivelarsi fondamentale per l’esito del Giro 2021 “, ha confidato il vincitore di Tour di Spagna 2018.

READ  Italia: l'eruzione dell'Etna provoca una pioggia di sassi

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *