Giro d’Italia – Dekker: “Normale che devo sacrificare le mie possibilità”

David Dekker parteciperà questo sabato al suo primissimo Grand Tour prendendo l’inizio del Giro d’Italia. Il giovane olandese ha iniziato bene la stagione con due 2 ° posti‘UAE Tour alla scoperta del WorldTour. Se sul file Il giro, il figlio diErik Dekker (vincitore di 4 tappe del Tour de France) sarà lì per fare esperienza e fare gli sprint Dylan Groenewegen, non c’è dubbio che se il suo leader sente la sua lunga assenza, proverà a giocare la sua carta sugli arrivi di massa. Il corridore del Jumbo-Visma consegnato le sue ambizioni e il ritorno di Groenewegen in un’intervista con Cyclingonline.nl

Video – Groenewegen potrà contare su Dekker per il Giro

“In un primo momento, ho pensato che fosse un peccato”

Dekker ha condiviso i suoi sentimenti per il ritorno del suo compagno di squadra che ha vinto quattro tappe sul Big loop : “All’inizio mi sono detto che era un peccato perché avrei avuto le mie possibilità al Giro. Ovviamente non vedevo l’ora, perché nell’UAE Tour è andato tutto bene negli sprint. La fiducia c’era. Quindi all’inizio è stato deludente, ma ho anche capito Dylan. Ha vinto così tanto, ha così tanto credito e ha un grande status all’interno della squadra. Penso che sia normale che devo sacrificare le mie possibilità per questo. Al Giro avrò soprattutto un ruolo di supporto per Dylan. Spero di poter giocare un ruolo importante nell’ultimo miglio. Inoltre, voglio fare esperienza, imparare cose da Dylan prima e durante la gara. Mi piace il modo in cui attacca e come affronta certe situazioni. Questa è la cosa più importantedisse il nativo di Amersfoort.

READ  L'Irlanda surclassa l'Italia con il punto bonus offensivo

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *