Giro d’Italia – Bardiani-CSF-Faizanè con Sacha Modolo e Filippo Zana

Tra pochi giorni il Bardiani-CSF-Faizanè prenderà parte alla gara più importante della sua stagione: la Giro d’Italia (6-29 maggio). Questo lunedì, il ProTeam italiano ha svelato i nomi degli otto corridori – tutti di nazionalità italiana – che si sfideranno nel primo Grand Tour dell’anno, e tre spiccano in particolare. In primo luogo, c’è quello di Sacha Modolo, che cercherà di confrontarsi con i migliori velocisti durante le tappe pianeggianti, come ha saputo fare nel 2015 vincendo due tappe. Non molto vincente dall’inizio della stagione, il pilota 34enne dovrà però alzare seriamente il suo livello se vorrà esistere.

Video – Il percorso del Giro d’Italia 2022, che prende il via venerdì

Sminuito, Enrico Battaglin non andrà a Budapest

Veloce nello sprint ma capace anche di superare molto bene i dossi, Filippo Fiorelli – che aveva firmato tre top 10 sul Giro 2021compreso un terzo posto – sarà anche una grande risorsa per la sua formazione, proprio come il giovane scalatore Filippo Zanaterzo a Torre futura l’anno scorso e che dovrebbe emergere tra i big. Accanto a questi tre corridori, troveremo Samuele Zoccarato, Luca Rastelli, Alessandro Tonelli, Luca Covili e Davide Gabburo. Questi otto uomini avranno un unico obiettivo: vincere una tappa, qualcosa che la squadra ha guidato Roberto Reverberi non è stato effettuato dal 2016 e il successo di Giulio Ciccone a Sestola.

“Crediamo di aver costruito una squadra equilibrata per essere protagonisti in ogni fase di questo Giro d’Italia”spiega quest’ultimo. “Il nostro obiettivo è riassaporare la vittoria di tappa. Sicuramente il livello di competizione sarà molto alto, ma al Giro si aprono sempre possibilità inaspettate. Il nostro compito sarà quello di essere sempre pronti e presenti. Abbiamo messo piloti che sanno come fare a prepararsi a questi eventi e che hanno già dato prova di sé, come Modolo.Ci mancherà Battaglin, fermato dalla bronchite, ma abbiamo giovani atleti che, grazie all’esperienza acquisita durante il sarà pronto a cogliere le occasioni che si presentano, e penso in particolare a Fiorelli, Zana e Zoccarato. Questa squadra è stata pensata per raggiungere un obiettivo comune: essere protagonisti”.conclude.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.