Giro d’Italia – Androni-Sidermec invia una lettera aperta all’UCI

Per la terza volta dall’inizio del secolo, la squadra Androni-Sidermec non parteciperà Giro d’Italia nel 2021. Gli organizzatori hanno preferito invitare Eolo-Comet, Bardiani CSF Faizanè e Vini Zabù. Una decisione ritenuta incomprensibile dalla squadra di Gianni Savio chi è la migliore squadra italiana degli ultimi anni. Questo è in particolare ciò che spiega in una lettera aperta, disponibile su SpaceCycling, alFIA, agli organizzatori di Giro d’Italia e al Federazione Ciclistica Italiana.

Video – Fausto Masnada vince la 6a tappa del Giro 2019

“Abbiamo apprezzato il consenso dell’UCI a concedere un’ulteriore Wild Card destinata a facilitare l’invito alle squadre nazionali al Tour de France, al Giro d’Italia e alla Vuelta Espana ed eravamo convinti che almeno una delle tre Wild Card sarebbe premiato in base a meriti sportivi, quindi siamo rimasti scioccati di non aver ricevuto un invito che ritenevamo sicuramente meritato “., Spiega Gianni Savio dopo aver elencato le gesta d’armi della sua squadra dal 2017.

Un altro punto è stato avanzato nella lettera: lo sviluppo dei giovani. Infatti per diversi anni, Andro-Sidermec è riuscita a sviluppare una serie di giovani corridori di cui il più famoso è Egan Bernal. È ovvio che il “Progetto” – che abbiamo lanciato anche su raccomandazione di RCS Sport – e che portiamo avanti con successo da diverse stagioni, ovviamente non è stato preso in considerazione. Un progetto con cui abbiamo scoperto e lanciato giovani talenti tra professionisti come Davide Ballerini, Fausto Masnada, Andrea Vendrame, Ivan Sosa ed Egan Bernal o altri che abbiamo rilanciato come Mattia Cattaneo. Piloti che hanno vinto con la nostra squadra e che hanno continuato a vincere nelle grandi squadre del World Tour “, ha spiegato il direttore del team prima di concludere: Ci rivolgiamo formalmente alle istituzioni qui e speriamo che prenderanno atto di quanto abbiamo detto, con la certezza che interverranno affinché il ciclismo possa ancora una volta ispirarsi a criteri etici e sportivi. “

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *