Giro di Spagna: La vendetta di Magnus Cort Nielsen

Meno di 24 ore dopo essere stato battuto con una vittoria a fine gara, Magnus Cort Nielsen (EF Education-Nippo) ha recuperato brillantemente giovedì tagliando per primo il traguardo a Cordoba, dove si è conclusa la 12a tappa del Tour Spain .

Questa volta il danese era pronto per lo sprint finale e non ha lasciato scampo agli avversari. Allo stesso tempo, ha potuto festeggiare per la seconda volta alla Vuelta quest’anno dopo aver vinto la sua sesta tappa individuale.

L’italiano Andrea Baggioli (Deaconink-Quick-Step) è arrivato secondo, davanti all’australiano Michael Matthews (Bikesching).

Nonostante ci fossero due salite elencate sulla pista di montagna di 175 km, l’evento si è svolto ad alta velocità e il gruppo non ha dato ai molti ciclisti la possibilità di scappare per fare progressi.

La gara ha visto anche alcune cadute nel gruppo, tra cui lo sloveno Primoz Roglic (Jumbo-Visma), a poco più di 55 km dal traguardo.

Il due volte campione in carica di questo evento ha dovuto allontanarsi per evitare il peggio dell’impatto. Poi è tornato in sella per raggiungere il gruppo pochi minuti dopo. Alla fine ha concluso 12° nel gruppo che ha combattuto nello sprint, così come il detentore della maglia rossa Christian Aude Eking (Intermarchy e Ante Jubert Matero), il 20 di giornata.

Il norvegese resta così in testa alla classifica generale provvisoria. Il francese Guillaume Martin (Cofidis, Solutions Crédits) è ancora a 58 secondi dal leader, mentre Roglic è arrivato terzo con un tempo di 1:56.

Da parte sua, James Piccoli (la nazione emergente di Israele) ha avuto un’altra buona giornata di lavoro. Quebec ha portato la sua squadra a finire la gara nel gruppo di testa, al 32° posto, questa prestazione ha permesso al Montrealer di scalare quattro posizioni nella classifica cumulativa e raggiungere il 55° posto.

READ  Monfils va all'ottavo, Murray e Berrettini cadono... Cosa ricordare della notte da martedì a mercoledì

Piccoli tornerà in azione venerdì, su un flat track di 204 chilometri tra Bilmes e Villanueva de la Serena.

Partenza di successo di Zukowsky

Nicholas Zukowski (Rally) ha preso il via vicino a Straslund, in quanto giovedì è iniziato il 36° round della Germania.

Il ciclista di Sainte-Lucie-des-Laurentides è partito bene in questa competizione, in programma su quattro tappe, chiudendo 24° alla sua prima uscita. Ha raggiunto il traguardo a Schwerin contemporaneamente al vincitore, German Pascal Ackermann (Bora-Hansgwe).

La seconda tappa si svolgerà venerdì a una distanza di 181 km.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *