Gianna Nannini risponde al sindacato di polizia: “Non posso credere che la canzone d’amore inneschi tutto questo odio”

Nannini continua il suo messaggio, spiegando: “L’arte è uno stato indipendente. Nessuno di noi, e per essere chiaro, vuole offendere la polizia e chi rischia la vita ogni giorno, ma non vogliamo nemmeno un altro essere umano. abusi del proprio potere. Purtroppo siamo tutti a conoscenza di episodi tragici in cui è accaduto, vedi il caso di George Floyd negli USA. Per questo nel video sono raffigurate alcune istituzioni, ad esempio, con volti di maiali e non di persone: proprio per evidenziare forme di potere degenerate e non umane “. E finisce con un “Amore e pace sempre”.

“L’aria è finendo” è il nuovo singolo di Gianna Nannini uscito in radio il 14 dicembre, estratto dal suo ultimo album “La Difference”. Parla della necessità di cambiare le nostre abitudini di vita prima che “l’aria si esaurisca”. Il videoclip della canzone, in animazione rotoscopica, punta il dito contro la nostra società che da tempo ha perso l’armonia: una parte del mondo spreca risorse, è resa insensibile da una cultura dello spreco e scavalca i più deboli costruendo muri fisici e mentali .

Ciò che ha fatto andare su tutte le furie il sindacato di polizia sono le sequenze di ufficiali in divisa con facce da maiale che picchiano persone di colore indifese. “È un grave oltraggio alla dignità e al sacrificio di migliaia di donne e uomini, Nannini trova chiarezza e chiede scusa”, ha tuonato il segretario dell’Fdp Valter Mazzetti.

READ  due italiani della Fiat Chrysler incriminati negli Stati Uniti

POTREBBE ESSERE INTERESSANTE PER TE:

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *