Fendi acquisisce lo stabilimento italiano Maglificio Matisse

Fendi, che è di proprietà del Gruppo LVMH, ha annunciato di aver acquisito la maggioranza di uno dei produttori italiani: Maglificio Matisse. Questa nuova acquisizione consente al marchio del lusso italiano di valorizzare il marchio “Made in Italy” nonché la qualità e la trasparenza dei suoi prodotti.

Il Maglificio Matisse è specializzato nella produzione di maglieria da zero, con sede a Sant’Egidio alla Vibrata in Abruzzo.

Finora l’azienda era di proprietà dei suoi fondatori, la famiglia Scarpantonii. Ha iniziato a lavorare in Prada e Fendi nel 2000.

Un altro passo nel “Made in Italy”

In un comunicato stampa, Serge Braunschweig, amministratore delegato di Fendi, ha osservato che l’acquisizione ha rappresentato “un altro passo nel suo impegno per la produzione in Italia”. Il marchio ha anche aperto di recente una pelletteria in Toscana.

Situato a Bagno a Ripoli in Toscana, questo nuovo stabilimento è specializzato nella produzione di pelletteria e si estende su una superficie di 7.023 mq.

Fendi è stata fondata nel 1925 e acquisita dal Gruppo LVMH nel 1999. Per diversi anni il gruppo ha investito in fornitori per alcuni dei suoi marchi.

Nella prima metà dell’esercizio in corso (fino al 30 giugno), LVMH ha registrato un aumento del 28% delle vendite a 36,7 miliardi di euro. L’utile netto di LVMH è stato di 6.532 milioni di euro per il periodo, in aumento del 23% rispetto alla prima metà del 2021.

READ  Il tribunale spagnolo chiede all'Italia di estradare "immediatamente" Carles Puigdemont - EURACTIV.fr

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.