Facilitare il rafforzamento della partnership tra le città italiane e la capitale nigeriana – Il Sahel

La condivisione è la cura!

Il presidente del Consiglio Comunale di Niamey, il vicesindaco Oumarou Dogari Moumouni ha ricevuto, ieri mattina, in municipio, la visita del nuovo ambasciatore della Repubblica d’Italia in Niger, SE Emilia Gatto. La cooperazione tra le città italiane e la capitale nigeriana è stata al centro degli scambi tra le due personalità.

Il Vice Sindaco della Città di Niamey, Onorevole Oumarou Dogari Moumouni si è detto molto lieto di accogliere il nuovo Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica Italiana in Niger, SE Emilia Gatto, ad appena un mese dalla presentazione delle copie figurative del suo credenziali alle autorità nigeriane.

“L’Italia rappresenta per noi una via di cooperazione estremamente importante. Stamattina leggevo una nota esplicativa sulla cooperazione ed è stato con piacere che ho notato che il 40% degli aiuti di cooperazione dell’Italia all’Africa è concentrato sul Niger. E questo ci mette in una posizione in cui non possiamo che essere orgogliosi di questa collaborazione e ringraziare la parte italiana per questa preoccupazione per il nostro Paese “, ha affermato il presidente del Consiglio comunale di Niamey, nel suo discorso di apertura in apertura. scambi con l’ambasciatore. Oumarou Dogari Moumouni ha sottolineato che questa cooperazione copre nella sua diversità il campo dello sviluppo comunitario. Declinò così la sua sollecitudine al diplomatico italiano, al fine di facilitare il rilancio dei rapporti del Comune di Niamey con le città italiane.

“Sono lieto di sentire che apprezzi il supporto che ricevi dalle diverse città d’Italia. Dovremmo continuare in questa direzione e forse anche cercare di rafforzarci” ha affermato l’Ambasciatore italiano, SE Emilia Gatto. Infatti, da un mese e mezzo che rappresenta il suo Paese in Niger, sta già lavorando per rafforzare questa cooperazione, stabilendo “gemellaggi reali”, secondo le sue stesse parole. “Che la cooperazione con le città possa continuare di più ma in modo più strutturato su interessi comuni, caratteristiche comuni”, ha indicato prima di apprezzare positivamente lo slancio di modernizzazione della città di Niamey. Con il sindaco ha parlato anche di altre sfide da affrontare insieme, scambiandosi pratiche e consensi, poiché, afferma con convinzione, “c’è sempre da imparare da entrambe le parti”.

READ  Ronaldo, vendetta, segna tre gol a Cagliari

Par Rahila Tagou (unop)

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *