Facebook svela la sua piattaforma di newsletter – ultime notizie

Nel tentativo di competere con Substack e Twitter’s Revue, Bulletin ha chiamato scrittori come Malcolm Gladwell per la sua piattaforma di iscrizione alla newsletter.

Facebook è entrato nel gioco dell’abbonamento alla newsletter con Bulletin, un concorrente di Substack.

Bulletin, che al momento è disponibile solo negli Stati Uniti, è stato lanciato separatamente sul sito Web principale di Facebook. Gli utenti non sono tenuti ad avere un account Facebook per iscriversi a una newsletter.

Proprio come Substack, il gigante dei social media ha invitato i migliori scrittori a venire esclusivamente sulla sua piattaforma. Ha assunto il giornalista e autore Malcolm Gladwell e la presentatrice sportiva Erin Andrews.

In una notizia lampo su Live Audio Rooms di Facebook, un clone del club, Mark Zuckerberg, presidente della società, ha dichiarato che non avrebbe preso una detrazione dai profitti degli scrittori dalle loro newsletter.

Nella sua dichiarazione, Facebook ha aggiunto che gli editori della newsletter saranno proprietari della loro newsletter e degli elenchi di iscritti e potranno portarli con sé al termine della loro partnership. Tutti i pagamenti vengono elaborati tramite Facebook Pay.

Non è chiaro se Facebook introdurrà nuovi flussi di entrate tramite Bulletin, ad esempio riducendo le iscrizioni. Attualmente, sembra che si stia concentrando sul creare il maggior numero possibile di scrittori.

“Attraverso Bulletin, vogliamo supportare questi creatori e unificare i nostri strumenti esistenti con qualcosa che possa supportare direttamente la scrittura e i contenuti audio, dai podcast alle sale audio dal vivo, tutto in un unico posto”, ha affermato. “Rispettiamo il lavoro degli autori e vogliamo che sia chiaro che chiunque collabori con noi avrà una completa indipendenza editoriale. “

READ  Abbandonato: un nuovo gioco horror su PlayStation 5

Facebook ha anche indicato che farà accordi con scrittori locali, in linea con le sue precedenti iniziative a sostegno delle notizie locali.

Le startup di newsletter come Substack hanno contribuito a un nuovo boom di newsletter a pagamento e gratuite. Substack è diventato uno dei principali attori in questo campo negli ultimi anni, attirando molti scrittori famosi che hanno lasciato le grandi redazioni per scrivere in modo indipendente sulla piattaforma.

La società ha recentemente raccolto $ 65 milioni per potenziare la sua piattaforma di fronte all’aumento della concorrenza.

Twitter ha acquisito uno dei suoi concorrenti, Revue, all’inizio di quest’anno. Twitter ha incorporato le newsletter nella sua nuova strategia di contenuti che include l’audio dal vivo alla Clubhouse e funzionalità aggiuntive a pagamento.

Facebook sta seguendo un percorso simile. Oltre a Bulletin, ha recentemente lanciato Live Audio Rooms, la sua versione di Clubhouse.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *