Electronic Arts risponde alla chiusura di PES (eFootball)

Il mese scorso, Konami ha scosso il mondo del calcio virtuale con un annuncio La fine della leggendaria serie Pro Evolution Soccer (PES). Diversi anni dopo aver condiviso il titolo “eFootball PES”, l’editore giapponese ha preso una decisione drastica trasformando la sua licenza principale in un gioco free-to-play, in gran parte ispirato ai giochi per dispositivi mobili. Per celebrare questo cambiamento, Konami ha rimosso definitivamente il nome “PES” per mantenere solo eFootball.

Da questo annuncio, il ritorno dei giocatori non è molto ottimista e Le recenti dichiarazioni di Konami non hanno aiutato le cose. Di recente, è stato l’eterno rivale a parlare di questo cambiamento. Electronic Arts ha giocato la carta dell’umiltà e non si è bagnata.

FIFA 22: Ascolta prima di tutto la community

© Arti elettroniche

è finita Il suo ultimo risultato finanziario Andrew Wilson, CEO di Electronic Arts, ha risposto alla modifica della licenza PES per rispondere alle preoccupazioni degli azionisti. Spesso l’editore gioca la carta della saggezza e si dice fiducioso e pensa soprattutto alla società. Ovviamente, questo tipo di cambiamento non è previsto per FIFA 22 e le rate successive.

Dichiarazione di Andrew Wilson

Per quanto riguarda il cambio di nome da Pro Evolution Soccer a eFootball e il passaggio al gioco libero, lo abbiamo già visto accadere. Voglio solo dirvi che siamo molto legati alla nostra attività calcistica […] Per la nostra base di giocatori e continuano a svilupparsi. Abbiamo ascoltato la nostra comunità nel corso degli anni […] Continuiamo a investire profondamente, non solo nelle modalità di gioco, ma anche nel gameplay, per assicurarci di offrire la migliore esperienza possibile alla nostra base di giocatori globale. Stiamo assistendo a una domanda molto alta per la prossima versione di FIFA e il coinvolgimento con questo franchise continua a crescere.

Ancora una volta, la concorrenza è sempre una buona cosa. Siamo sempre molto attenti a ciò che fa la concorrenza. Ma il nostro impegno è per la nostra base di giocatori e per rilasciare il gioco di calcio più completo e autentico del pianeta. Crediamo di avere la squadra migliore per farlo e non vediamo l’ora di continuare a farlo nel tempo.

Secondo la dichiarazione del CEO, EA Sports non sembra prendere in considerazione un’azione free-to-play. Gli aggiornamenti annuali da € 60 con FIFA Ultimate Team hanno ancora un brillante futuro.

READ  Medal of Honor shows how the sausage level is designed

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *