Editoriale. Dalla scienza al business, alla conquista di uno spazio che cambia

Russi, europei, giapponesi e americani lavorano insieme? La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) non è mai stata all’altezza del suo nome, vestendosi dei colori del pluralismo scientifico che né Donald Trump né Vladimir Putin avevano scoperto. Che lunga strada da percorrere per chi ricorda che la conquista dello spazio ha simboleggiato, fino alla caduta del muro di Berlino, una spietata competizione, in un contesto di dominazione internazionale, tra il blocco sovietico e gli Stati Uniti. Per fortuna, i tempi sono cambiati, anche se alcuni paesi sono ancora abbastanza distanti, come la Cina e l’India.

Thomas Pesquet è un grande ambasciatore dell’Agenzia spaziale europea. Ma l’avventura realizza sempre i sogni, sia per i bambini che per gli adulti. Non ci sono limiti di età per essere la tua testa tra le stelle. L’interesse scientifico delle missioni spaziali è ben consolidato. Astronomia, astrofisica, fisica di base, scienze della terra e della vita, ambiente … ogni esperimento condotto sopra le nostre teste, nelle parole di Neil Armstrong che cammina sulla luna nel luglio 1969, “un piccolo passo per l’uomo, un passo da gigante per l’umanità. “

Tuttavia, ogni medaglia ha il suo altro lato. I satelliti della Terra hanno permesso di rivelare molti dei suoi segreti, ma sotto l’influenza dell’azione umana, lo spazio è diventato anche un bidone della spazzatura con una galassia aperta. Il peggio deve ancora venire con il turismo spaziale che si svilupperà molto rapidamente. Elon Musk non è un filantropo ma è un uomo d’affari eccezionale. Dopo l’auto elettrica con Tesla, è in procinto di affermarsi nel trasporto spaziale con Space X. Dopo aver rotto il monopolio russo sui voli per la Stazione Spaziale Internazionale, la sua capsula è parecchi passi avanti rispetto alla rivale Boeing. Il turismo spaziale sta prendendo forma. Dalla scienza alla creazione di un’attività economica, c’è anche un passo da compiere. Non sono sicuro, nemmeno una volta, che gioverà all’umanità.

READ  Estry resta in zona rossa "per prudenza" | Istry e regioni | Notizie | La mostra

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *