Eclissi solare: stato di emergenza attivato alle Cascate del Niagara

Eclissi solare: stato di emergenza attivato alle Cascate del Niagara

La regione delle Cascate del Niagara, che teme una vera e propria invasione di turisti a causa dell'eclissi dell'8 aprile, ha deciso giovedì di dichiarare lo stato di emergenza sul suo territorio.

Lo stato di emergenza, iniziato come precauzione, garantirà alla regione le risorse per gestire le decine di migliaia di visitatori attesi per l’evento della vita, ha dichiarato in una nota il presidente regionale del Niagara, Jim Bradley.

La regione ha giustificato in un comunicato stampa che “dichiarare lo stato di emergenza rafforza gli strumenti a disposizione della regione per garantire la salute e la sicurezza dei residenti e dei visitatori e per proteggere le nostre infrastrutture di fronte a qualsiasi situazione che possa verificarsi”.

Di fronte all'acalandage prima, al consiglio amministrativo regionale dei residenti e dei visitatori dei luoghi precedenti, ad esempio nella pianura d'essence e nell'epicerie in avance, negli archivi dell'attenzione che vi era stata riversata in precedenza.

“Segui le linee guida locali e i segnali stradali quando viaggi l'8 aprile. In autostrada, non fermarti a scattare foto o scendere dall'auto per vedere l'eclissi”, hanno avvertito le autorità.

Nelle interviste con vari media nelle ultime settimane, il sindaco delle Cascate del Niagara Jim Diodati ha indicato che la sua città si sta preparando a ricevere fino a un milione di visitatori per assistere all'eclissi.

Gli hotel della zona hanno gonfiato i prezzi in preparazione all'evento astronomico e sono al completo.

READ  Sony ha annunciato Gran Turismo 7 su PS VR2 e un nuovo controller adattivo

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *