Eccezionale scoperta di un cancro preistorico di 100 milioni di anni nell’ambra

Il fossile di 100 milioni di anni studiato dai ricercatori – © Lida Xing / China University of Geosciences / Pechino

L’analisi recente dei fossili perfettamente conservati di crostacei preistorici che vivevano accanto ai dinosauri ha permesso di colmare una lacuna cruciale nel puzzle dell’evoluzione dei granchi.

“L’anima immortale delle nuvole e delle acque del Cretaceo”

Nel contesto del lavoro pubblicato sulla rivista progresso scientificoe Javier Luc e colleghi diUniversità di Harvard Ho guardato un pezzo di ambra cinese di 100 milioni di anni, che si è scoperto contenere un granchio che probabilmente era intrappolato nella resina mentre vagava per la spiaggia. Le analisi effettuate hanno mostrato che si trattava di una nuova specie fossilebattezzato Cretapsara athanata dove ” L’anima immortale delle nuvole e delle acque del Cretaceo ».

Scoperta C. due È eccezionale in più di un modo. Questa minuscola creatura lunga 5 millimetri è stata preservata per essere il primo granchio dell’era dei dinosauri conservato nell’ambra (che è estremamente raro per gli animali acquatici) e il granchio più antico mai identificato.

« Questo è il cancro fossilizzato più completo mai scoperto ‘, destinata Guarda. « Includono tessuti delicati come antenne, apparato boccale rivestito di peli fini, occhi grandi e persino narici.. »

Rappresentazione artistica di Cretapsara athanata – © Franz Anthony / Javier Luque / Harvard University

Precedenti fossili di aragoste (per lo più pezzi di conchiglie o artigli) indicavano che i granchi si erano avventurati sulla terraferma e si erano adattati all’acqua dolce circa 75-50 milioni di anni fa. Tuttavia, per cadere nella trappola dell’ambra, C. due Dovrebbe svilupparsi in prossimità di un bosco costituito da conifere.

Un passaggio dal mare alla terra molto prima del previsto

Per gli autori dello studio, il granchio è probabilmente morto in un ambiente di acqua salata o dolce vicino alla costa o all’estuario. Ciò indica il passaggio di queste creature dal mare alla terra molto prima del previsto (durante il tempo dei dinosauri, non il tempo dei mammiferi) e colma un’importante lacuna nella comprensione della loro evoluzione.

READ  5 giochi di Zelda che meritano anche di essere ricontrollati

« A volte è difficile ricostruire l’Albero della Vita per tracciare l’evoluzione degli animali che vediamo oggi, poiché pezzi importanti del puzzle sono scarsi o ancora da scoprire. ‘, stimano i ricercatori. I fossili intrappolati nell’ambra forniscono un’istantanea unica dell’anatomia, della biologia e dell’ecologia di organismi estinti altrimenti inaccessibili.. »

All’inizio di ottobre, un team di ricercatori americani ha scoperto Fossile di tardigrado di 16 milioni di anni nell’ambra.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *