è il repubblicano Luca Letlow, 41 anni – Corriere.it

Il repubblicano Luke Letlow, 41 anni, è la prima vittima di Covid al Congresso degli Stati Uniti. Letlow era stato appena eletto nel quinto distretto della Louisiana e avrebbe prestato giuramento domenica. Il governatore della Louisiana, John Bel Edwards, ha annunciato la sua morte su Twitter, annunciando le bandiere a mezz’asta: “È con il cuore distrutto dal dolore che porgo le nostre condoglianze alla famiglia del membro del Congresso Letlow, morto dopo aver combattuto contro Covid. – 19 “. Letlow lascia la moglie Julia e due bambini piccoli, che compaiono in numerose foto della campagna elettorale che aveva recentemente concluso, dopo aver battuto lo stato centimetro dopo centimetro.

È stato lo stesso Letlow, lo scorso 18 dicembre, ad annunciarlo che era risultato positivo al Coronavirus. L’esponente repubblicano, tre giorni dopo, è stato quindi ricoverato. E dal suo letto, fino a poco prima della sua morte, Letlow ha ringraziato tramite i social media coloro che pregavano per la sua guarigione e per la sua famiglia.

Negli ultimi mesi gli Stati Uniti hanno assistito a un preoccupante aumento di casi Covid, diventando il Paese più colpito dalla pandemia nel mondo. A partire da lunedì sera, gli Stati Uniti avevano 19,5 milioni di casi e 337.918 morti, di gran lunga i peggiori esiti al mondo. In 24 ore sono stati registrati 3.223 decessi in più (+ 1%). Secondo i dati della John Hopkins University, ad oggi, le vittime negli Usa sono state 331.116, su una popolazione che, secondo i dati del Census Bureau, è di 330.750.000 abitanti. Un americano su 1.000, secondo questo rapporto, è morto a causa della pandemia.

READ  Coronavirus, monitoraggio ISS: "Rt sopra 1 in Veneto, Liguria e Calabria. Il Natale potrebbe provocare un aumento dei contagi, resta a casa"

Un quadro drammatico, che spinge Joe Biden accelerare con il piano di emergenza. Un milione di vaccini al giorno contro il Covid-19: è l’obiettivo fissato dal presidente eletto degli Stati Uniti, che, in una breve dichiarazione alla stampa del Delaware, ha definito il piano ambizioso ma fattibile se il Congresso stanzia i fondi necessari. Accuse invece al presidente in carica. “Il piano di Trump è in ritardo”, ha detto, “come ho temuto e avvertito a lungo, non sta progredendo abbastanza. Trump aveva parlato di 20 milioni di americani vaccinati a fine anno ma mancano due giorni a fine anno e solo pochi milioni di persone sono state vaccinate ». E poi: “Di questo passo, ci vorranno anni per vaccinare tutti gli americani”. Nel frattempo, il suo prossimo vice, Kamala Harris Biden, è stato vaccinato in diretta in TV con il siero di Moderna, che ha poi chiesto a Trump di fare appello ai cittadini affinché usassero la maschera.

30 dicembre 2020 (modifica il 30 dicembre 2020 | 07:28)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *