“Dyane è finita in vetrina”

La sua prima macchina? Jane Mazett, 64 anni, sceglie una piccola cornice in legno dorato immagazzinata in ufficio. Contiene un pezzo di giornale. Il breve articolo si intitola: “Un’auto nella finestra. Era sua. A ventitré ho avuto un incidente con il cedro Diana fino a quando non è finito in un negozio di scarpe nel centro di La Rochelle (Charente Maritime).

Sta ridendo di lei oggi. Ha anche riso all’epoca dopo quella scena surreale in cui era appena stata ferita. È stata sua madre a realizzare per lui questa piccola cornice ricordo. Un regalo furbo per celebrare questo traguardo.

ritorno di fiamma. La giovane ha preso la patente per quattro anni. Ha anche ottenuto una patente di guida per moto. Guida anche una piccola moto Yamaha. 125, Il che la porta ad andare al college a Poitiers (Vienne), dove studia inglese. Il viaggio è un po’ lungo da La Rochelle. Siamo nel 1981 o nel 1982. Jane Mazett davvero non lo sa più. Poi suo padre, un medico generico, gliela diede Diana. Più facile da guidare.

Scopri tutti gli episodi della nostra serie estiva dedicata alle auto che ti definiscono

“macchina divertente”

Questo modello, prodotto da Citroën tra il 1967 e il 1983, è la versione aggiornata di 2 CV su cui si basava. “Era la mia prima macchina. Era beige e in ottime condizioni, Giovanna ricorda. Ho adorato cambiare marcia con la piccola leva scorrevole sul cruscotto accanto al volante. Era una macchina divertente. Stava tremando. » La sospensione è molto flessibile e rimbalzante come in 2 CV. Ha un tetto convertibile, che è avvolto: “Volevo aprirlo e andare sulle dune e guidare la mia macchina. Oggi è davvero proibito”, Jane continua, riportando alla mente bei ricordi.

READ  Un motore per la sopravvivenza », Netflix ha incontrato la F1 in pole

Ecco un annuncio italiano nel 1982 per Diana :

Un giorno, mentre Jeanne era in viaggio per Poitiers, passò davanti al villaggio di Eban, a Dukes-Sèvres. “Un trattore mi ha interrotto per entrare nella sua fattoria. Ha attraversato la strada e si è schiantato contro la mia macchina!” Sotto shock, riceve sulla testa il piccolo registratore che aveva appoggiato sul sedile posteriore. “Sono rimasto un po’ scioccato, ma non è stato un grosso problema”.

rapidamente recuperato. Il contadino lo accusa di essersi sbagliato. “Il fornaio è uscito, proprio di fronte, e ha sostenuto l’autista del trattore. Non era…

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.