Dormire con le lenti a contatto, quali sono i suoi rischi?

Dormire con le lenti a contatto rimane una cattiva abitudine, ma è molto comune. In effetti, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) negli Stati Uniti riferiscono che circa un terzo dei portatori di lenti a contatto dorme o fa un pisolino con loro. Se così tante persone lo stessero facendo, non potrebbe essere così male?

Sì. “Dormire con le lenti a contatto non è mai una buona idea, perché può aumentare il rischio di sviluppare un’infezione corneale”, ha detto ad Allure Jennifer Tsai O.D., optometrista e fondatrice del marchio di occhiali LINE OF SIGHT. Spiega che dormire con le lenti può causare la crescita di batteri sotto le lenti, come in una capsula di Petri.

E la cornea, definita dal National Eye Institute (NEI) come lo strato esterno trasparente nella parte anteriore dell’occhio che consente di vedere chiaramente, ha bisogno di ossigeno per sopravvivere. Il dottor Adams spiega che la cornea riceve più ossigeno quando i nostri occhi sono aperti durante le nostre ore di veglia. Sebbene le lenti a contatto siano sicure se usate correttamente, dicono che soffocano la normale quantità di ossigeno che la cornea normalmente riceverebbe. E di notte, quando chiudi gli occhi per molto tempo, l’apporto di ossigeno si riduce di un terzo rispetto a quello che riceve normalmente quando gli occhi sono aperti.

Gli occhi coperti dalle lenti durante il sonno ricevono meno ossigeno, il che può portare a vari problemi. “Dormire con le lenti a contatto nel migliore dei casi provoca solo secchezza degli occhi. Ma nei casi peggiori, puoi sviluppare gravi infezioni corneali che causano cicatrici o, in rari casi, perdita della vista”, avverte il dottor Tsai. Quando le palpebre sono chiuse, le lenti a contatto possono impedire all’ossigeno di raggiungere la cornea. Ciò può causare ipossia o mancanza di ossigeno, che porta al rischio di irritanti occhi rossi e cheratite [ou irritation]o infezioni come le ulcere.” Questo non è molto rassicurante…

READ  Le creme anti-ride sont-elles vraiment efficacis ?

Tuttavia, ci sono lenti a contatto specificamente progettate per un uso prolungato, compreso quello notturno, ma non sono necessariamente adatte a tutti. Queste lenti a contatto sono realizzate in plastica morbida che consente all’ossigeno di passare nella cornea. Puoi indossarlo da una a sei notti o fino a 30 giorni a seconda della sua marca. Se vuoi saperne di più su questi tipi di lenti, chiedi al tuo medico se sono adatte a te e al tuo stile di vita.

Ho dimenticato di togliere le lenti a contatto prima di andare a letto, cosa devo fare?

Forse ti sei addormentato accidentalmente mentre guardavi Netflix o un altro programma, o forse sei semplicemente saltato a letto dopo una notte rumorosa. Non importa, succede! Qualunque sia la ragione, addormentarsi con le lenti a contatto può accadere un giorno o l’altro. Ma anche se comporta dei rischi, niente panico.

Il dottor Tsai spiega che i tuoi occhi potrebbero provare secchezza al risveglio. Prima di rimuovere le lenti, l’esperto consiglia di aggiungere alcune gocce di soluzione salina per inumidire gli occhi, per aiutarli a scioglierli prima di rimuoverli. Aggiunge che puoi provare a battere le palpebre alcune volte fino a quando le lacrime non scorrono per bagnare le lenti quando le togli, ma usare una soluzione per gli occhi è ancora la soluzione migliore. Quindi, aggiunge, dovrai continuare a usare i colliri (da quattro a sei volte) durante il giorno per mantenere gli occhi idratati.

Successivamente, dovrai concedere ai tuoi occhi un intero giorno di riposo in modo che possano riprendersi. Lo specialista consiglia di indossare gli occhiali (se li hai) e consiglia di prestare attenzione a possibili segni di infezione, inclusi arrossamento, secrezione, dolore, visione offuscata, lacrimazione eccessiva e sensibilità alla luce. Se si verifica un problema, consultare immediatamente un oftalmologo o il medico, se uno specialista della vista non è disponibile.

READ  Mandorle per mantenere una bella carnagione

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.