Dopo la sconfitta e il pareggio, lo Standard ha battuto il CS Bruges in un’amichevole

Per la sua terza partita di preparazione, dopo la sconfitta contro il Rochefort e il pareggio contro l’Al Ittihad, lo Standard de mbaye li In fila con una difesa di prova davanti a Bodart. i due giovani Ngoy e Al-Dakhil sono stati creati insieme a Laifis, Squet e Gavory. A centrocampo, l’allenatore dello Standard ha scelto il trio di Cimirot, Raskin e Bastien mentre Dragos e Klauss erano responsabili di alimentare il contropiede.

Le cose sono iniziate male per la famiglia Roach. 12 minuti dopo, Schulert Apre il punteggio al circuito. Le docce fredde sono di breve durata. In due minuti il ​​match cambia. Alla 16a giornata, il superbo tiro di Dragos finisce in fondo alla rete (1-1) prima che Najwa recuperi palla e si insinui nel rettangolo e con prose (2-1). Il dominio di Liegi avrebbe potuto essere raggiunto in mezz’ora. Nel cuore di Dragos, dopo il prestito al Crotone, il recupero di Bastien non trova il bersaglio. La pressione si intensifica davanti alla porta del Brugge, ma il risultato non cambia prima della fine del primo tempo.

Mbaye Lee decide di andarsene Najwa, Seket, Raskin e Dragos Negli spogliatoi per il lancio Pavlovic, Calot, Shamir E il lasciala andare. L’attaccante congolese si è fatto vedere bene alla gamba già al 55′ allungandolo sul palo sul palo di Pavlovic. Non è stato fino a due minuti dopo che un passaggio è stato posticipato da Klaus Questa volta (3-2).

Nell’ora di gioco viene sostituita metà della squadra. Bodart Fanno strada epoloE il Intruder, Levis, Delicious, Semerot E il Klaus esci esci anche Faye, Dossen, Newbie, Delfrier E il Analfabeta Gioca gli ultimi trenta minuti.

READ  Tereno Adriatico | Hugo Hall: Sicuramente supera le mie aspettative

alla fine dell’incontro lasciala andare Troverà ancora la traversa prima Perché Non riduce il punteggio (3-2).

Lo Standard terminerà i suoi preparativi il 17 luglio contro il Rennes a Sclessin al ritorno del pubblico.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *